Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Giorno per giorno verso il Natale

Giorno per giorno verso il Natale

Carlo Maria Martini

IO STO CON LA CHIESA

Liberami dal male, o Signore

Chi è Maria?

**********     I foglietti di "Credere" risposte alle tue domande - Bayard/Croire - Traduzione di Enrica Zaira Merlo - Editoriale San Paolo      **********         
     
 

"Maria, Madre del sì,

tu hai ascoltato Gesù e conosci il timbro della sua voce

e il battito del suo cuore.

Stella del mattino, parlaci di Lui

e raccontaci il tuo cammino

per seguirlo nella via della fede"

Benedetto XVI

 
     
  LA PRIMA A DIRE SI'  
 

Maria occupa un posto particolare nella Chiesa. Come non comprendere l'attaccamento filiale di milioni di credenti a una figura femminile, percepita come più vicina, più dolce e consolatoria di quella di un Dio, per quanto tenero e attento possa essere?

Maria è colei che protegge, guida, tranquillizza...

Nel corso dei secoli, la Chiesa cattolica si è interrogata sul posto che doveva occupare la madre di Gesù nella vita dei credenti. Basandosi sul testo dei vangeli e sulla preghiera dei fedeli, ha dato a Maria uno statuto e un ruolo che sono cambiati nel tempo, ma che non si devono nè esagerare nè, al contrario, minimizzare! Maria viene chiamata madre di Dio, ma non è una dea.

E' soprattutto una donna che ha risposto per prima all'amore totale di Dio e quindi invita anche noi a farlo. Figura discreta e silenziosa del Vangelo, Maria è anche colei che porta verso Gesù, insegna a pregarlo, a entrare a poco a poco nella sua intimità e ad amarlo.

 
     
  MADRE DI DIO  
  Nel 431, durante il consiglio di Efeso, la Chiesa ha affermato per laprima volta che Maria è la madre di Dio poichè Gesù è Figlio di Dio e Dio egli stesso. Questa espressione non dice che è stata Maria a conferire a Gesù la sua divinità. Dice che Maria ha partorito colui che viene da Dio. Comprendendo a poco a poco chi era Gesù, i cristiani hanno formulato anche quello che capivano di Maria. E ciò che comprendevano li colmava di venerazione.  
     
  CONCEPITA SENZA PECCATO  
 

Ben presto i cristiani hanno meditato sulla vita di Maria, interrogandosi su questa domanda: come poteva un donna - segnata come qualsiasi essere umano da peccato, conflitti interiori, debolezze, conflitti interiori, debolezze, mancanze - concepire e mettere al mondo un bambino come Gesù, portatore della realtà divina? Le parole dell'Angelo durante l'Annunciazione ci offrono qualche elemento: "Ti saluto, o piena di grazia" (Lc 1,28). Da questa grazia di cui è colma, la chiesa cattolica ha compreso, nel corso dei secoli, che Maria era stata concepita preservata dal peccato degli uomini.

E' ciò che si chiama Immacolata concezione. Questo dogma è stato definito l'8 dicembre 1854 da papa Pio IX.

preservata dal peccato, Maria non è lontana da noi: rimane una creatura di Dio, è con noi. Ma ci indica che, seguendola, siamo chiamati alla santità.

 

 

  L'ASSUNZIONE  
 

Come si è conclusa la vita terrena di Maria?

La Bibbia non dice niente in proposito e le tradizioni cristiane sono diverse una dall'altra. Soltanto il 1° novembre 1950 papa Pio XII ha proclamato solennemente, dopo aver ottenuto l'unaminità dei vescovi, che "l'Immacolata madre di Dio, Maria sempre vergine, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo".

L'Assunzione significa che Maria, dopo la morte, è stata portata in cielo da Dio. Prima creatura umana a entrare con il corpo e l'anima nella gloria di Dio, Maria prefigura il nostro destino.

 
     
  MADRE DELLA CHIESA  
  I primi cristiani ben presto hanno attribuito molta importanza alla presenza di Maria ai piedi della croce di suo figlio, Gesù. Ricordano le parole che ha detto a Giovanni: "ecco tua madre" (Gv 19,27). Ma l'espressione Madre della Chiesa è nata soltanto alla fine del concilio Vaticano II (nel 1963). Papa Paolo VI ha quindi proclamato Maria Madre della Chiesa, ossia madre dei suoi fedeli e dei suoi pastori. Maria ci aiuta, ci illumina, ci guida, ci conduce a Gesù. Perchè è stata la prima dei suoi discepoli, Maria ci insegna ad ascoltarlo e ad aver fiducia in Lui.  

 

"Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto".

Che cosa si può chiedere a Maria?

Ci rivolgiamo a Dio, lo preghiamo, ed è lui che ci esaudisce...Ma possiamo invocare Maria e i santi, chiedere loro aiuto e assistenza. Maria è colei che intercede per noi presso Dio. Gli "porta" le nostre preghiere, è la nostra "avvocata". Si possono anche chiedere a Maria la fede, il coraggio, la forza e la dolcezza, perchè a lei non sono mai mancati, e ci precede in questo cammino. Infine, con semplicità, si può chiederle di insegnarci a pregare e di portarci verso Gesù.

Maria ha avuto altri figli dopo Gesù?

Il concilio Laterano consacra l'espressione "sempre vergine" nel 649. La tradizione caattolica non ha mai interpretato alla lettera le notizie sui fratelli e le sorelle di Gesù nel Vangelo di Marco (capitolo 6, versetto 3), ma solo in senso lato (cugini o altri parenti).

Questa affermazione (che moltii protestanti non condividono) è il risultato di lunghe riflessioni da parte della Chiesa: Maria, madre di Dio, totalmente consacrata al suo unico figlio, non poteva avere intimità coniugale.

Dove è apparsa Maria?

La Chiesa cattolica ha conosciuto che Maria è relamente apparsa in divesri luoghi. I più conosciuti sono:

Nostra Signora del Sacro Fonte (Caravaggio, Italia 26 maggio 1492).

Nostra Signora di Guadalupe (Messico, 1531)

Beata Vergine Maria della Medaglia miracolosa (apparizioni a santa Caterina Labourè, Parigi 1830).

Nostra Signora de La Salette (Francia, 1846)

Nostra Signora di Lourdes (Francia, 1858)

Nostra Signora di Pontmain (Francia, 1871)

Nostra Signora di Fatima (Portogallo, 1917)

Vergine dei Poveri (Banneux, Belgio, 1933)

     
  CARA E TENERA  
 

Cara e tenera mia madre, Maria,

tienimi la tua santa mano sul capo,

custodisci la mia mente, il mio cuore,

i miei sensi, perchè non commetta

mai il peccato.

Santifica i miei pensieri,

affetti, parole e azioni,

perchè io possa piacere a te

e al tuo Gesù e Dio mio,

e giunga al Paradiso con te.

Gesù e Maria,

datemi a vostra santa benedizione:

nel nome del Padre e del figlio

e dello spirito Santo. Amen!

 
     
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online