Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Ave Maria

Ave Maria

Papa Francesco

IO STO CON LA CHIESA

www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

Votaci su Net-Parade.it

Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

Allora Almitra disse: Parlaci dell'AMORE.

Ed egli sollevò il capo e scrutò il popolo, e su di esso calò una grande quiete.

E con gran voce disse:

 

Quando l'amore vi chiama, seguitelo,

anche se le sue vie sono ardue e ripide.

E quando le sue ali vi avvolgeranno, abbandonatevi a lui,

anche se la sua lama, celata tra le sue penne,

vi può ferire.

E quando vi parla, credetegli, anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni come il vento del Nord devasta il vostro giardino.

                                                    

Poichè come l'amore v'incorona, così vi crocifigge.

E come vi matura, così vi poterà.

E come ascende alla vostra cima e accarezza i rami più teneri che fremono al cospetto del Sole.

Così scnderà alle vostre radici, le scuoterà dove si aggrappano con più forza alla terra.

 

Come covoni di grano, vi accoglierà in sè.

Vi abbatterà finchè non sarete spogli.

Vi passerà al setaccio per liberarvi della pula.

Vi macinerà fino all'estrema bianchezza.

Vi impasterà finchè non siate cedevoli alle mani;

e vi consegnerà al suo sacro fuoco per diventare il sacro pane nei convitti dell'Eccelso.

In voi tutto questo l'amore compirà, affinchè capiate i segreti del vostro cuore, e in quella conoscenza possiate divenire frammenti del cuore della vita.

Ma se avrete timore,

e ricercherete soltanto la pace e il piacere dell'amore,

allora sarebbe meglio che copriste le vostre nudità,

e oltrepassaste l'aia dell'amore, nel mondo senza stagioni,

dove potrete ridere, ma non tutto il vostro riso;

e piangerete, ma non tutte le vostre lacrime.

L'amore non dona che se stesso

e nulla prende se non da se stesso.

 

L'amore non possiede, nè vuole essere posseduto;

poichè l'amore basta all'amore.

 

Quando amate non dovreste dire: "Ho Dio nel cuore", ma piuttosto: "Io sono nel cuore di Dio".

 

E non crediate di indirizzare il cammino dell'amore, poichè sarà l'amore, se vi riterrà degni, a condurvi.

L'amore non desidera che il proprio compimento.

Ma se amate e ardete di desideri, siano questi i vostri desideri:

* sciogliersi e farsi simili a un ruscello che scorre e intoni alla notte la sua melodia.

* Conoscere la pena della troppa tenerezza.

* Essere feriti dal vostro intendere l'amore,

e sanguinare volentieri e con gioia.

* Svegliarsi all'alba con cuore alato e rendere grazie per un altro giorno d'amore.

* Riposare nell'ora del meriggio e meditare sull'estasi d'amore;

rientrare a casa, la sera, colmi di gratitudine;

e addormentarsi con una preghiera per l'amato nel cuore e un canto di lode sulle labbra.