Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza

IO STO CON LA CHIESA


E un poeta domadò: Parlaci della BELLEZZA.

Ed egli rispose:

Dove cercherete la bellezza e come pensate di trovarla, se essa stessa non vi è di sentiero e di guida?

E come potrete parlarne, se non è la tessitrice del vostro discorso?

L'afflitto e l'offeso dicono: "La bellezza è gentile e cortese. Cammina tra noi come una giovane madre quasi confusa dal suo splendore".

E l'appassionato dice: "No, la bellezza è cosa possente e temibile.

Come tempesta, fa tremare la terra sotto di noi e il cielo che ci sovrasta".





 

Lo stanco e lo sfiduciato dicono: "La bellezza è un lieve bisbiglio. Parla nel nostro spirito. La sua voce cede ai nostri silenzi come una debole luce che tremola spaventata dall'ombra".

Ma l'irrequieto dice: "L'ho udita gridare tra le montagne. E col suo urlo ci sono giunti un frastuono di zoccoli, un batter d'ali e un ruggire di leoni".

Di notte le guardie della città dicono: "La bellezza sorgerà con l'alba da oriente".

E nel meriggio i lavoranti e i viandanti dicono: "L'abbiamo vista che si sporgeva sulla terra dalle finestre del tramonto".

D'inverno, chi è isolato dalla neve dice: "Verrà con la primavera balzando sulle colline".

E nel calore dell'estate i mietitori dicono: "L'abbiamo vista danzare con le foglie d'autunno e aveva tra i capelli uno spruzzo di neve".

 
     
 

Tutto ciò voi avete detto della bellezza.

Tuttavia non parlavate di lei, ma di bisogni insoddisfatti;

la bellezza non è un bisogno, ma un'estasi.

Non è una bocca assetata, nè una mano vuota protesa.

Ma piuttosto un cuore infiammato e un'anima incantata.

Non è un'immagine che vorreste vedere nè il canto che vorreste udire.

Ma piuttosto un'immagine che vedete pur tenendo chiusi i vostri occhi, è un canto che udite con le orecchie tappate.

Non è la linfa nel solco della corteccia nè un'ala congiunta a un artiglio.

Ma piuttosto un giardino sempre fiorito, e uno stormo di angeli eternamente in volo.

 
     
 

La bellezza è la vita, quando la vita svela il suo sacro volto.

Ma voi siete la vita e voi siete il velo.

La bellezza è l'eternità che si contempla in uno specchio.

Ma voi siete l'eternità e voi siete lo specchio.