Condividi Miriam12Stelle:

PREGHIERE VIDEO

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza

IO STO CON LA CHIESA

NetCrIM - Risorse Cristiane on line
www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

miriam12stelle.jimdo.com

Votaci su Net-Parade.it
Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

E uno degli anziani della città disse: Parlaci del BENE e del MALE.

E lui rispose:

Del bene che è in voi posso parlare, ma non del male.

Poichè che altro è il male se non il buono torturato dalla fame e dalla sete?

In verità, quando il buono è affamato cerca nelle caverne buie, e quando ha sete beve anche da acqua morta.

Voi siete buoni quando siete in armonia con voi stessi.

Ma anche quando non siete un'unica cosa con voi stessi, voi non siete cattivi.

Poichè una casa divisa non è un covo di ladri, è soltanto una casa divisa.

E una nave senza timone può vagare senza meta tra isole insidiose senza naufragare.

Siete buoni quando vi sforzate di domare voi stessi.

Ma non siete cattivi quando cercate di guadagnare per voi stessi.

Quando vi sforzate di guadagnare, non siete che una radice che si avvinghia alla terra e succhia il suo seno.

Certo, il frutto non può dire lalla radice: "Sii come me, maturo e pieno e sempre generoso della tua abbondanza".

Poichè come il frutto ha bisogno di dare, così la radice ha bisogno di ricevere.

Siete buoni quando siete completamente coscienti di ciò che dite.

Tuttavia non siete cattivi quando nel sonno la vostra lingua balbetta.

E anche un discorso che incespica può rafforzare una debole lingua.

Siete buoni quando camminate verso il traguardo, decisi e con passi audaci.

Tuttavia non siete cattivi se vi andate zoppicando.

Anche chi zoppica non procede a ritroso.

Ma voi che siete forti e agili, non zoppicate davanti allo zoppo, stimandovi cortesi.

 

 

Voi siete buoni in infiniti modi,

e non siete cattivi quando non siete buoni,

siete soltanto pigri e indolenti.