Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Ave Maria

Ave Maria

Papa Francesco

IO STO CON LA CHIESA

www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

Votaci su Net-Parade.it

Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca
Cuore Eucaristico di Gesù, accresci in noi la fede, la speranza e la carità

La relazione pedagogica

va vissuta in spirito di amore

Ogni intervento educativo deve riferirsi sempre alla persona dello studente nella sua originalità e globalità. La relazione pedagogica va, pertanto, vissuta in spirito di amore. Ciò comporta offerta tra docente e alunno. Ai giovani bisogna guardare con fiducia; occorre dialogare con essi mediante un linguaggio aperto e diretto, accreditato dalla coerenza della vita; ad essi aprire i "cantieri" della storia, coinvolgendoli in progetti culturali animati dalla sapienza del Vangelo. Per assolvere un compito tanto impegnativo occorre attingere ogni giorno alla logica luminosa della fede e alla sorgente inesauribile della preghiera.

Al congresso nazionale Unione Cattolica Insegnanti Medi, Roma, 18 febbraio 1997

Lo studio è lavoro di responsabilità

Lo studio, nel senso tecnico e preciso, è innanzitutto lavoro dell'intelletto alla ricerca della verità da conoscere e comunicare. Se "lavoro" vuol dire: disciplina, metodo, fatica. Lo studio è certamente tutto questo. Lo studio, però, non è soltanto lavoro dell'intelletto: è anche lavoro della volontà. Ma quando diciamo "volontà", diciamo "responsabilità". Da ciò comprendiamo che "lo studio come lavoro" è espressione, nella quale è evocato quel "lavoro" che dobbiamo compiere su di noi stessi per maturare come uomini, più ancora come cristiani.

Agli studenti di "Univ '83", Roma, 29 marzo 1983

I valori emergenti che attraggono i giovani

L'educatore moderno deve saper leggere attentamente i segni dei tempi per individuarne i valori emergenti che attraggono i giovani: la pace, la libertà, la giustizia, la comunione e la partecipazione, la promozione della donna, la solidarietà, lo sviluppo, le urgenze ecologiche.

 

Juvenum Patris, 10

La Chiesa e l'Università hanno in comune

il fine di formare un uomo maturo

Gli orizzonti scientifici ed umanistici, ai quali prepara l'Università, richiedono di essere coordinati in una visione unitaria, che accolga tutto l'uomo e gli indichi il senso del suo cercare e lavorare sopra la terra. Chiesa e Università sono impegnate a promuovere questa vita specifica dell'uomo, che lo porta alla visione di Dio. Per questo alle origini dell'Università si trova la presenza della Chiesa, la quale ha sempre guardato con stima e simpatia quel laboratorio del sapere, della ricerca e del servizio alla socità che è lUniversità. La Chiesa mancherebbe gravemente alla sua missione se non incontrasse l'università. Tanto l'una quanto l'altra, infatti, hanno in comune il grande fine di formare un uomo maturo, anche se la Chiesa va oltre, giacchè per essa "uomo perfetto" è solo colui che è giunto alla piena conoscenza di Cristo.

Agli universitari di Roma, 14 dicembre 1989

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online