Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Ave Maria

Ave Maria

Papa Francesco

IO STO CON LA CHIESA

www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

Votaci su Net-Parade.it

Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca
Cuore dolcissimo di Maria, serbaci sicuro il cammino

Messaggio della Madonna del 18 aprile 1984


Sarò molto contenta se vi rivolgerete a me, quale vostra madre

di bontà, d’amore e di misericordia, con questa preghiera:
 

 

 

Preghiera alla Madre di Bontà,

d’Amore e di Misericordia

 

 

O Madre mia,

Madre di bontà,

d'amore e di misericordia,

ti amo infinitamente

e ti offro me stessa.

Per mezzo della tua bontà,

del tuo amore

e della tua grazia, salvami.

 

Io desidero essere tua.

Io ti amo infinitamente,

e desidero che tu

mi custodisca.

Dal profondo del mio cuore

ti prego, Madre di bontà,

dammi la Tua bontà.

Fà che per mezzo di essa

io acquisti il Paradiso.

 

Io ti prego

per il tuo amore infinito,

di donarmi le grazie,

affinchè io possa amare ogni uomo,

come tu hai amato Gesù Cristo.

Dammi la grazia di amare la tua volontà

che è diversa dalla mia.

 

Ti offro me stessa totalmente

e desidero che tu segua

ogni mio passo.

Perchè tu sei piena di grazia.

E desidero che io

non me ne dimentichi mai.

E se per caso io perdessi la grazia,

Ti prego di restituirmela.

Amen.

 

 

La nostra fede

e le apparizioni di Maria Santissima


Molte persone di fronte alle più recenti apparizioni mariane sono scettiche, ritenendo la Rivelazione finita con il libro dell'Apocalisse e pensando che Dio ha affidato alla Chiesa tutta la verità e i mezzi della grazia, e ciò basta. Tutto questo è vero, però è anche vero che le verità della fede vanno sempre rinnovate alla memoria, che la vita spirituale cresce attraverso un cammino educativo e che molto spesso il rifiuto pregiudiziale di fatti soprannaturali diventa quasi giustificazione per non lasciarsi mettere in discussione alla radice di noi stessi.

Ed ecco allora la provvidenzialità delle Apparizioni: la Madonna viene per ricordarci la verità del Vangelo e della tradizione della Chiesa e per richiamarci i mezzi necessari per guarire dai mali che ci siamo procurati da noi stessi con la nostra trascuratezza e la nostra lontananza da Dio.

 

Maria viene per aprire i nostri cuori alla conversione

e quindi alla grazia del Signore.

 

Tra le apparizioni degli ultimi due secoli ricordiamo l'Apparizione del 1830 a Rue du Bac, dove la Vergine apparve a suor Caterna Labourè invitandola a far coniare la Medaglia Miracolosa che, diffusa rapidamente nel mondo, operò e continua ad operare guarigioni e conversioni.

 
     
  Nel 1846 la Vergine apparve a La Salette a due pastorelli: Massimino e Melania, e in lacrime, invitò insistentemente alla preghiera e alla conversione.
 
     
  Nel 1858 a Lourdes la Madonna apparve a Bernadette Soubirou per 17 volte invitando alla penitenza, alla preghiera per i peccatori e si presentò come l'Immacolata Concezione.  
     
  A Fatima nel 1917 la Madonna apparve a 3 pastorelli (Lucia, Francesco e Giacinta) rivelando loro un segreto in tre parti e rinnovando il suo invito alla preghiera, soprattutto del S. Rosario, al sacrificio, al pentimento e al ritorno a Dio. Qui si proclamò la Madonna del S. Rosario.  

 

 

Dopo la II Guerra Mondiale, in un mondo che si va allontanando sempre di più da Dio in nome di un presunto progresso e di una falsa libertà, le presunte apparizioni di Medjugorje riprendono il messaggio di Fatima, in tutta la sua purezza e lo iseriscono dentro un cammino educativo di conversione e di crescita spirituale via via più profondo.

I fatti iniziarono il 24 giugno 1981 a Medjugorje (Comune di Citluk vicino a Mostar in Bosnia-Erzegovina) la Madonna apparve a 4 ragazze e 2 ragazzi. Il fenomeno che continua tutt'oggi si va ripetendo ogni giorno.

Ai veggenti sono stati affidati numerosi messaggi, che si possono però riassumere in 5 messaggi fondamentali: la pace, la fede, la conversione, la preghiera e il digiuno.

 
     
 

"Pace, pace, pace! Riconciliatevi". Sono le parole fondamentali del Messaggio della Madonna e pronunciate fin qui si presenta sotto il titolo di Regina della Pace.

Solo Dio può donarci la pace vera, per questo Maria ci invita alla riconciliazione con Dio, con gli uomini e con noi stessi perchè la pace possa regnare nei nostri cuori.

 
     
  Il secondo messaggio della Madonna riguarda la fede. Fin dai primi giorni la Madonna ne parla, insistendo sull'importanza e sulla necessità di questo valore per poter giungere alla pace. Maria indica anche la fiducia e l'abbandono in Dio come condizione primaria per l'esaudimento di ogni preghiera, di ogni desiderio o richiesta, per l'accettazione di ogni sofferenza secondo la volontà di Dio.  
     
  Maria indica anche la conversione come condizione per la pace. Conversione come purificazione del cuore: un cuore rinnovato crea e alimenta rapporti sociali sereni, leggi e strutture più giuste, ambienti e stili di vita a misura d'uomo. Per questo la Madonna richiede anche costantemente la confessione frequente.  
     
  Dal quinto giorno in poi la Madonna quasi ogni giorno raccomanda la preghiera. Chiede a tutti di pregare con il cuore. La preghiera viene così a rafforzare e ad approfondire il legame dell'uomo con Dio, condizione necessaria per la pace.  
     
  All'inizio chiedeva 7 Pater, Ave, Gloria e il Credo, poi almeno una Corona del S. Rosario, poi (dal 1984) il Rosario intero (misteri Gaudiosi, Dolorosi, Gloriosi) e successivamente la S. Messa ogni giorno, la lettura giornaliera della Bibbia e una vita sacramentale più intensa. Come si vede c'è quindi un cammino pedagogico spirituale che Maria porta avanti con tutti i suoi figli disposti a vivere i suoi messaggi e a collaborare con Lei per poter sperimentare e offrire la Pace.  

 

 

La Madonna raccomanda anche in molto dei suoi messaggi il digiuno a pane e acqua.

Con il digiuno l'uomo verifica, conferma e assicura il dominio di sè, liberandosi dalle proprie schiavitù e dalle passioni, rendendosi capace di donarsi a Dio e al prossimo. Il digiuno inoltre è mezzo di sostegno per la preghiera, per rafforzare la fede e l'abbandono  a Dio e quindi per la conversione e la pace.

 
     
  La Vergine Maria ha inoltre affidato ai veggenti dei segreti che in parte si riferiscono a tutta l'umanità, in particolare alla parrocchia di Medjugorje e in parte alla loro persona, ed ha promesso per coloro che non credono un segno visibile e permanente sul luogo delle Apparizioni.
 
     
  Maria inoltre mette in guardia contro le tentazioni e i piani di satana che vorrebbero distruggere il piano di salvezza di Dio.  
     
  Le presunte apparizioni di Medjugorje sono state accompagnate da numerosissimi frutti di conversione, di guarigione interiore e anche da molte documentate guarigioni fisiche. Numerose sono inoltre le vocazioni a una vita di speciale consacrazione e i gruppi di preghiera che sorgono come conseguenza per tante persone di un cammino di fede più profondo e di un vivo desiderio di porsi alla scuola di preghiera di Maria.  

 

(dal libro "Pregate, Pregate, Pregate", editrice Shalom)