Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Giorno per giorno verso il Natale

Giorno per giorno verso il Natale

Carlo Maria Martini

IO STO CON LA CHIESA

San Giuseppe, patrono della Chiesa Universale, custodisci le nostre famiglie

Mese dedicato agli Angeli

"Gli Angeli sono puri spiriti creati da Dio per formare la sua corte celeste ed essere gli esecutori dei suoi ordini.
Una parte di essi prevaricò, ribellandosi a Dio e diventarono demoni. Dio affidò agli angeli buoni la custodia della Chiesa, delle nazioni, delle città.
Anche ogni anima ha il suo Angelo Custode.
Le Milizie celesti riconoscono Cristo come loro Re e Maria Santissima come loro Regina, felici di essere gli esecutori solleciti e fedeli dei loro ordini e di prodigarsi nella difesa e nel soccorso dei loro servi e devoti.
Dobbiamo venerare tutti gli Angeli come nostri fratelli maggiori e come nostri futuri compagni in Cielo: imitare la loro obbedienza, purezza e amor di Dio.
In particolare dobbiamo esser devoti dell'Angelo Custode: di colui alle cue cure la bontà di Dio ci ha affidati.
A Lui dobbiamo rispetto per la sua presenza, amore e gratitudine per la sua benevolenza, confidenza per la cura sapiente, potente, paziente e amorosa che ha di noi".
Novena per la Natività della B. V. Maria
30 Agosto-7 Settembre

Novena in preparazione alla festa dell'esaltazione della Croce
5-13 Settembre

Supplica Madonna di Loreto
8 Settembre

Novena a Maria SS. Bambina
9-17 Settembre

Novena B. V. di La Salette
11-13 Agosto

Novena alle Divine Tenerezze
10-18 Settembre

Coroncina dei Sette dolori
15 Settembre

Novena a S. Michele Arcangelo
20-28 Settembre

Novena a S. Francesco d'Assisi
25 Settembre-3 Ottobre

Triduo all'Angelo Custode
26-28 Settembre

Corona angelica
28-30 Settembre

Coroncina dell'Angelo Custode
29 Settembre-1 Ottobre

Triduo a S. Teresa
29 Settembre-1 Ottobre
(da "IL LIBRO DELLE NOVENE", editrice Ancilla)

Novena per la Natività della B. V. Maria

30  Agosto - 7 Settembre

Leggere la preghiera iniziale e recitare poi 30 Ave Maria per ogni giorno della novena; si diranno in tutto 270 Ave Maria in memoria dei giorni che Maria Santissima rimase nel seno di sua madre Sant'Anna. Questa devozione è stata insegnata dalla Vergine stessa a Santa Geltrude.

PREGHIERA


Gloriosissima Vergine e clementissima Madre di Dio, Maria, eccomi prostrato ai tuoi santissimi piedi, come servo umile e tuo indegno devoto.  Ti prego dal più profondo del mio cuore di degnarti di ricevere queste mie piccole lodi e fredde benedizioni che Ti offro con questa santa novena; sono preghiere che cercano di unirsi a quelle numerose e fervorose che gli Angeli e i Santi innalzano a Te ogni giorno. In cambio Ti supplico di concedermi che, come Tu sei nata al mondo per essere Madre di Dio, rinasca anch'io alla Grazia per essere tuo figlio in modo che amando Te dopo Dio sopra ogni altra cosa creata e servendoti fedelmente sulla terra, possa un giorno venire a lodarti e benedirti per sempre in Cielo.

- Intercalare le
prime dieci Ave Maria con la frase:
"Sia benedetto, o Maria, quel felicissimo istante in cui sei stata concepita senza macchia originale".

- Intercalare le
seconde dieci Ave Maria con la frase:
"Sia benedetto, o Maria, quel beatissimo tempo in cui sei rimasta nel seno di tua madre Sant'Anna".

- Intercalare le
terze dieci Ave Maria con la frase:
"Sia benedetto, o Maria, quel fortunatissimo momento in cui sei nata al mondo per essere Madre di Dio".


- Salve, o Regina...

 

Novena in preparazione alla festa dell'Esaltazione della Croce

5 - 13 Settembre

- O Dio, vieni a salvarmi

- Signore, vieni presto in mio aiuto

- Gloria al Padre...

 

Ti adoro, Croce Santa, che fosti ornata del corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, Croce santa per amore di colui che è il mio Signore. Amen.

- 5 Gloria al Padre

- 1 Pater, Ave e Gloria

- 1 Pater, Ave e Gloria

per le 5 piaghe di Gesù

per la piaga della spalla

per il Volto Santo

 

PREGHIERA A GESU' CROCIFISSO

(A colui che recita questa preghiera dopo la comunione, dinanzi all'immagine di Gesù Crocifisso, è concessa l'indulgenza plenaria nei singoli venerdì del tempo quaresimale e nel venerdì santo; l'indulgenza parziale in tutti gli altri giorni dell'anno.  Pio IX)

 

Eccomi, o mio amato e buon Gesù,

che alla santissima tua presenza prostrato,

Ti prego con il fervore più vivo

di stampare nel mio cuore

sentimenti di fede, di speranza e di carità,

di dolore dei miei peccati

e di proponimento di non più offenderti;

mentre io con tutto l'amore

e con tutta la compassione

vado considerando le tue cinque Piaghe,

cominciando da ciò che disse di Te, o mio Gesù,

il santo Profeta Davide:

"Hanno forato le mie mani e i miei piedi,

posso contare tutte le mie ossa" (Sal 21,17-18).

 

- Pater, Ave e Gloria (per l'acquisto dell'indulgenza plenaria)

- Gesù mio, perdono e misericodia!

Per i meriti delle tue Sante Piaghe.

Leggiamo questo proposito quanto ci dice la Madonna:

"Cari figli, in questi giorni (novena per la Festa dell'Esaltazione della Croce) voglio invitarvi a porre al centro di tutti la Croce. Pregate in particolare davanti alla Croce, da cui derivano grandi grazie. In questi giorni fate nelle vostre case una Consacrazione speciale alla Croce. Promettete di non offendere Gesù e la Croce e di non arrecargli ingiurie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!" (Medjugorje, 12.9.1985).

Supplica Madonna di Loreto

8 Settembre

(da recitare a mezzogiorno del 25 marzo, del 15 agosto,
dell'8 settembre e del 10 dicembre)

O Maria Loretana, Vergine gloriosa, noi ci accostiamo fiduciosi a Te, accogli oggi la nostra umile preghiera.

L' umanità è sconvolta da gravi mali dai quali vorrebbe liberarsi da sola. Essa ha bisogno di pace, di giustizia, di verità, di amore e si illude di poter trovare queste divine realtà lontano da tuo Figlio.

O Madre! Tu portasti il Salvatore divino nel tuo seno purissimo e vivesti con Lui nella santa Casa che noi veneriamo su questo colle loretano, ottienici la grazia di cercare Lui e di imitare i suoi esempi che conducono alla salvezza.

Con fede e amore filiale, ci portiamo spiritualmente alla tua Casa benedetta. Per la presenza della tua Famiglia essa è la Casa Santa per eccellenza, alla quale vogliamo si ispirino tutte le famiglie cristiane, da Gesù ogni figlio impari l' ubbidienza e il lavoro, da Te, o Maria, ogni donna apprenda l' umiltà e lo spirito di sacrificio, da Giuseppe, che visse con Te e per Gesù, ogni uomo impari a credere in Dio e a vivere in famiglia e nella società con fedele rettitudine.

Molte famiglie, o Maria, non sono un santuario dove si ama e si serve Dio, per questo Ti preghiamo affinchè Tu ci ottenga che ognuna imiti la tua, riconoscendo ogni giorno e amando sopra gni cosa il tuo Figlio divino.

Come un giorno, dopo anni di preghiera e di lavoro, Egli uscì da questa Casa santa per far sentire la sua Parola che è Luce e Vita, così ancora, dalle Sante mura che ci parlano di fede e di carità, giunga agli uomini l' eco della sua Parola onnipotente che illumina e converte.

Ti preghiamo, o Maria, per il Papa, per la Chiesa universale, per l' Italia e per tutti i popoli della terra, per le istituzioni ecclesiali e civili e per i sofferenti e i peccatori, affinchè tutti divengano discepoli di Dio. O Maria, in questo giorno di grazia uniti ai devoti spiritualmente presenti a venerare la Santa Casa ove fosti adombrata dallo Spirito Santo, con viva fede Ti ripetiamo le parole dell' Arcangelo Gabriele:

Ave, o piena di grazia, il Signore è con Te!

Noi Ti invochiamo ancora:

Ave, o Maria, Madre di Gesù e Madre della Chiesa, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, Aiuto dei Cristiani.

Tra le difficoltà e nelle frequenti tentazioni noi siamo in pericolo di perderci, am guardiamo a Te e Ti ripetiamo:

Ave, Porta del Cielo, Ave, Stella del Mare!

Salga a Te la nostra supplica, o Maria. Essa Ti dica i nostri desideri, il nostro amore a Gesù e la nostra speranza in Te, o Madre nostra.

Ridiscenda la nostra preghiera sulla terra con abbondanza di grazie celesti. Amen. 

- Salve, o Regina...

 

*****************************

 

INVOCAZIONI ALLA VERGINE DI LORETO

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

Vergine di Loreto

prega per me

proteggimi

guariscimi

custodisci i miei piccoli

addolcisci le mie pene

intercedi per me

proteggi i miei cari

assistimi nell'ora della morte

LITANIE LAURETANE

Signore pietà

Cristo pietà

Signore pietà


Cristo ascoltaci

Cristo esaudiscici


Padre del Cielo, Dio

figlio, Redentore del mondo, Dio

spirito Santo, dio

Santa Trinità, unico Dio


Santa Maria

Santa Madre di Dio

Santa Vergine delle vergini

Madre di Cristo

Madre della divina grazia

Madre purissima

Madre castissima

Madre sempre Vergine

Madre senza colpa

Madre degna d'amore

Madre ammirabile

Madre del buon consiglio

Madre del Creatore

Madre del Sanlvatore

Madre della chiesa

Vergine prudentissima

Vergine degna di onore

Vergine degna di lode

Vergine potente

Vergine clemente

Vergine fedele

Modello di santità

Sede della Sapienza

Causa della nostra gioia

Dimora dello Spirito Santo

Dimora colma di gloria

Modella di vera pietà

Rosa mistica

Gloria della stirpe di Davide

torre d'avorio

Splendore di grazia

Arca della nuova alleanza

porta del cielo

Stella del mattino

Salute degli infermi

Rifugio dei peccatori

consolatrice degli afflitti

aiuto dei cristiani

Regina degli Angeli

Regina dei Patriarchi

Regina dei Profeti

Regina degli Apostoli

Regina dei martiri

Regina dei veri cristiani

Regina delle vergini

Regina di tutti i Santi

Regina concepita senza peccato originale

Regina assunta in cielo

Regina del santo rosario

Regina della famiglia

Regina della pace

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

 

- Prega per noi, Santa Madre di Dio

- E saremo degni delle promesse di Cristo.

Signore pietà

Cristo pietà

Signore pietà


Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici


abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi


prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi


perdonaci, o signore

ascoltaci, o Signore

abbi pietà di noi




PREGHIAMO

O Dio, il cui unico figlio, con la sua vita, morte e risurrezione, ci ha meritato i premi della vita eterna, fa', Te ne preghiamo, che meditando questi Misteri del Santissimo Rosario della Beata Vergine Maria, imitiamo gli esempi che contengono e conseguiamo i premi che promettono. Per Cristo nostro Signore. Amen.

- 3 Ave Maria

GIACULATORIA

Ti prego, o Madre Pia, di benedir dal Ciel l'anima mia.

Novena a Maria SS. Bambina

9 - 17 Settembre

(Indulgenza parziale una volta al giorno a chi reciterà devotamente questa novena)

 

1 - Santa Bambina della regale stirpe di Davide, Regina degli Angeli, Madre della grazia e dell'amore, io Ti saluto con tutto l'affetto del cuore. Ottienimi dal Signore di amarlo con generosa fedeltà in tutti i giorni della mia vita e ottienimi una tenerissima devozione verso di Te che sei la Primogenita dell'amore divino.

- Ave Maria...
2 - O celeste Pargoletta che quale candida colomba sei venuta al mondo immacolata e bella, l'anima mia esulta innanzi a Te, vero prodigio della sapienza e bontà di Dio. Illibata e pura, aiutami a conservare gelosamente, a costo di qualunque sacrificio, l'angelica virtù della santa purezza.

- Ave Maria...
3 - Ave, graziosa e Santa Bambina, spirituale paradiso di delizie ove nel dì dell'incarnazione fu piantato il vero Albero della vita, il Salvatore dei mondo. Poiché tanto mi ami, aiutami a fuggire e detestare i frutti avvelenati delle vanità e dei piaceri del mondo.  Ispira nell'anima mia i pensieri, gli affetti, le virtù del tuo Figlio divino, frutti soavissimi di vita immortale.

- Ave Maria...
4 - Ave, o ammirabile Pargoletta, chiuso giardino, impenetrabile alle creature, aperto solo allo Sposo celeste che si diletta di riposare tra i fiori delle tue eccelse virtù. O Giglio di Paradiso, meraviglioso esempio di vita umile e nascosta: fa' che lo Sposo celeste trovi la porta dei mio cuore sempre aperta alle visite amorose delle sue grazie e delle sue ispirazioni.

- Ave Maria...
5 - O Santa Bambina, mistica aurora, Porta felice dei Cielo, in Te l'anima mia si affida e spera. Com'è profonda la mia tiepidezza nel servizio di Dio! Quanto è grande il pericolo di dannarmi! O potente Avvocata, dalla tua piccola culla stendi benigna la mano, scuotimi dal penoso letargo, sorreggimi nel cammino della vita. Fa' che mi dedichi al servizio dei Signore con fervore e costanza fino alla morte e raggiunga cosi l'eterna corona.

- Ave Maria...

Miriam12Stelle

Novena B. V. di La Salette

10 - 18 Settembre

O nostra Signora di La Salette, vera Madre addolorata, ricordati delle lacrime che hai versato per me sul Calvario; ricordati anche della cura che hai sempre avuto per me nel sottrarmi alla giustizia di Dio e guarda se, dopo aver fatto tanto per questo tuo figlio, puoi abbandonarlo.

Rianimato da tale consolante pensiero, mi prostro ai tuoi piedi, nonostante le mie infedeltà e ingratitudini.

Non respingere la mia preghiera, o Vergine riconciliatrice, ma convertimi e fammi la grazia di amare Gesù sopra ogni cosa, e anche di consolare Te con una santa vita, affinché io possa un giorno contemplarti in Cielo.

          Così sia.

- Nostra Signora di La Salette, riconciliatrice dei peccatori, ottienimi la grazia di san­tificare le feste e la domenica, giorno del Signore, come Egli chiede ai suoi figli. Intercedi inoltre, Madre addolorata, affin­ché sia estirpato dalla nostra Patria il grave peccato della bestemmia.
- Nostra Signora di La Salette, prega per me che ricorro a Te.

Coroncina dei Sette dolori

15 Settembre

La Madonna disse a Marie-Claire, una delle veggenti di Kibeho (Ruanda) prescelta per propagandare la diffusione di questa coroncina:

 

"Ciò che vi chiedo è il pentimento. Se reciterete questa coroncina meditandola, allora avrete la forza di pentirvi. Oggigiorno molti non sanno più chiedere perdono. Essi mettono di nuovo il figlio di Dio sulla Croce. Per questo ho voluto venire a ricordarvelo, soprattutto qui in Ruanda, perchè qui ci sono ancora persone umili che non sono attaccate alla ricchezza e ai soldi". (31.5.1982)

"Ti chiedo di insegnarla al mondo intero..., pur restando qui, perchè le mia grazia è onnipotente". (15.8.1982)

NOVENA

 

Mio Dio, ti offro questa coroncina dei dolori per la tua maggior gloria, in onore della tua Santa Madre. Mediterò e condividerò la sua sofferenza. O Maria, Ti supplico, per le lacrime che hai versato in quei momenti, ottieni a me e a tutti i peccatori il pentimento delle nostre colpe.

- A me peccatore e a tutti i peccatori, concedi la contrizione perfetta dei nostri peccati (3 volte).

- Atto di dolore...

 

oppure:

 

Noi recitiamo la coroncina pregandoti per tutto il bene che ci ha fatto donandoci il Redentore. E continuiamo a metterlo a morte, con quella morte ignominiosa. noi sappiamo che se qualcuno è stato ingrato verso un altro che gli ha fatto del bene e lo vuole ringraziare, la prima cosa che fa è riconciliarsi con lui; per questo recitiamo la coroncina pensando alla morte di Gesù per i nostri peccati e chiedendogli perdono.

 

I° dolore - Il vecchio Simeone annuncia a Maria che una spada di dolore le trapasserà l'anima.

"Il padre e la madre di Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: "Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l'anima". (Lc 2,33-35)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

II° dolore - La fuga in Egitto.

"Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finché non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo". Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: 'Dall'Egitto ho chiamato il mio figlio". (Mt 2,13-15)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

III° dolore - Lo smarrimento di Gesù.

"Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: "Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo". (Lc 2,48)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

IV° dolore - Maria incontra suo figlio carico della croce.

"Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui". (Lc 23,27)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

V° dolore - Maria ai piedi della croce.

"Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: "Donna, ecco il tuo figlio!". Poi disse al discepolo: "Ecco la tua madre!". E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa". (Gv 19,25-27)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

VI° dolore - Maria riceve il corpo inanimato del Figlio suo.

"Giuseppe d'Arimatèa, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù. Pilato lo concesse. Allora egli andò e prese il corpo di Gesù. Vi andò anche Nicodèmo, quello che in precedenza era andato da lui di notte, e portò una mistura di mirra e di aloe di circa cento libbre. Essi presero allora il corpo di Gesù, e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, com'è usanza seppellire per i Giudei". (Gv 19,38-40)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

VII° dolore - Maria alla tonba di Gesù.

"Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù, a motivo della Preparazione dei Giudei, poiché quel sepolcro era vicino". (Gv 19,41-42)

- Breve meditazione

- Padre nostro...

- 7 Ave Maria

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione".

 

Alla fine:

- 3 Ave Maria

- 3 Padre nostro

- "Madre piena di misericordia, ricorda al nostro cuore le sofferenze di Gesù durante la sua Passione" (3 volte),

oppure:

 "Madre piena di misericordia, ricordaci ogni giorno la Passione di Gesù" (3 volte).

 

PREGHIAMO

Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te, Tu sei degna di compassione fra tutte le donne e degno di compassione è il frutto del seno tuo, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

                                                *************************

LITANIE DELL'ADDOLORATA

Signore

Cristo

Signore


Padre del cielo Dio

figlio Redentore del mondo Dio

Spirito Santo Dio

Santa Trinità unico dio


Santa Maria

santa Madre di dio

Santa Vergine delle Vergini

Madre del Crocifisso

Madre addolorata

Madre lacrimosa

Madre desolata

Madre abbandonata

Madre priva del tuo figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre consumata dagli stenti

Madre piena di angustie

Madre crocifissa nelcuore

Madre mestissima

Fonte di lacrime

cumulo di patimenti

Specchio di pazienza

Esempio di penitenza

Rupe di costanza

Ancora di confidenza

Rifugio degli abbandonati

Difesa degli oppressi

Debellatrice degli increduli

Medicina dei languenti

Forza dei deboli

Porto dei naufraghi

Guida nelle tempeste

ristoro dei miseri

Terrore degli insidianti

Tesoro dei fedeli

Occhio dei profeti

Sostegno degli Apostoli

corona dei martiri

Guida dei confessori

Perla delle vergini

consolazione delle vedove

Letizia di tutti i Santi


Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

 

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

 

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

 

ascoltaci, o Signore

esaudiscici, o Signore

abbi pietà di noi

 

Novena a S. Michele Arcangelo

20 - 28 Settembre

(Indulgenza parziale quotidiana e plenaria alla fine)

Recitare ogni giorno della novena:

- O Dio, vieni a salvarmi.

- Signore, vieni presto in mio aiuto.

- Gloria al Padre...

 

INNO

 

Te, o splendore e virtù del Padre,

Te, o Gesù, vita dei cuori,

noi lodiamo fra gli Angeli

che pendono dal labbro tuo.

Sotto di Te una schiera forte

di migliaia di duci milita,

e in segno di salvezza,

Michele vittorioso spiega la Croce.

Egli spinge il fiero capo del dragone

nei profondi abissi,

e il duce con i ribelli

dalla rocca celeste fulmina.

Contro il capo della superbia

seguiamo questo Principe,

affinché dal trono dell’Agnello

ci sia data la corona di gloria.

A Dio, Padre sia gloria,

perchè Colui che redense il Figlio

e lo Spirito Santo unse,

ci custodisca per mezzo degli Angeli.

Così sia.

Al cospetto degli Angeli

canterò a Te, Dio mio.

Ti adorerò nel tempio Santo

e loderò il Nome tuo.

 

PREGHIAMO

Concedi, Onnipotente Dio, che col patrocinio di San Michele Arcangelo, camminiamo sempre verso il cielo e siamo aiutati nel cielo dalle preghiere di Colui del quale in terra predichiamo la gloria. Per Cristo nostro Signore.

- Amen.

 

PRIMA GRAZIA

O Arcangelo San Michele, ti domandiamo insieme col Principe del primo Coro dei Serafini, che Tu voglia accendere il nostro cuore con le fiamme del santo amore e che per mezzo tuo possiamo spregiare i lusinghieri inganni dei piaceri del mondo.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

SECONDA GRAZIA

Ti chiediamo umilmente, o Principe della celeste Gerusalemme, insieme col Capo dei Cherubini, che ti ricordi di noi, specialmente quando saremo assaliti dalle suggestioni del nemico infernale, così col tuo aiuto, divenuti vincitori di satana, facciamo di noi stessi un intero olocausto a Dio nostro Signore.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

TERZA GRAZIA

Devotamente ti supplichiamo, o invitto Campione del Paradiso, che insieme con Principe del terzo Coro, cioè dei Troni, non permetti che noi, tuoi fedeli, siamo oppressi degli spiriti infernali, né da infermità.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

QUARTA GRAZIA

Umilmente in terra prostrati Ti preghiamo, o nostro primo ministro della Corte dell’Empireo, che insieme col Principe del quarto Coro, cioè delle Dominazioni, difendi il Cristianesimo, in ogni sua necessità, ed in particolare il Sommo Pontefice, aumentandolo di felicità e grazia in questa vita e gloria nell’altra.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

QUINTA GRAZIA

Ti preghiamo, o santo Arcangelo, che insieme col Principe del quinto Coro, cioè delle Virtù, Tu voglia liberare noi tuoi servi, dalle mani dei nostri nemici sia occulti come palesi; liberaci da falsi testimoni, libera dalle discordie questa Nazione ed in particolare questa città da fame, peste e guerra; liberaci anche da folgori, tuoni, terremoti e tempeste, cose che il drago dell’Inferno è solito provocare a nostro danno.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

SESTA GRAZIA

Ti scongiuriamo, o Conduttore delle Angeliche squadre, e ti preghiamo insieme col Principe, che tiene il primo luogo fra le Potestà le quali costituiscono il sesto Coro, anche tu voglia provvedere alle necessità di noi tuoi servi, di questa Nazione, ed in particolare, di questa città, con il dare alla terra la fecondità desiderata e la pace e la concordia tra i governanti cristiani.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

SETTIMA GRAZIA

Ti chiediamo, o Principe degli Angeli Michele, che insieme col capo dei Principati del settimo Coro, Tu voglia liberare noi tuoi servi e tutta questa Nazione ed in particolare questa città dalle infermità fisiche e molto più da quelle spirituali.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

OTTAVA GRAZIA

Ti supplichiamo, o Santo Arcangelo, che insieme col Principe degli Arcangeli dell’ottavo Coro e con tutti i nove Cori, Tu abbia cura di noi in questa vita presente e nell’ora della nostra agonia e quando saremo per esalare l’anima, così, sotto la tua protezione, rimanendo vincitori di satana, giungiamo a godere la divina Bontà con Te, nel Santo Paradiso.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

NONA GRAZIA

Ti preghiamo finalmente, o gloriosissimo Principe e difensore della Chiesa militante e trionfante, che Tu voglia, in compagnia del capo degli Angeli del nono Coro, custodire e patrocinare i tuoi devoti e noi con tutti i nostri familiari e tutti quelli che si sono raccomandati alle nostre preghiere, affinché con la tua protezione, vivendo in modo santo, possiamo godere Dio insieme con Te e tutti gli Angeli per tutti i secoli dei secoli. Così sia.

- 1 Pater e 3 Ave

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

 

Si recitino infine quattro Pater: il 1° a San Michele, il 2° a San Gabriele, il 3° San Raffaele e il 4° al nostro Angelo Custode.


- Prega per noi, beatissimo Michele, principe di Dio.

- Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo. 

 

PREGHIAMO

Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo Principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che con il suo salvifico aiuto meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa beatissima Maestà. Per Cristo Nostro Signore. Amen. 

 

Novena a S. Francesco d'Assisi

25 Settembre - 3 Ottobre

**********

PRIMO GIORNO

PROPOSITO

Chiediamo a Dio, con la preghiera, che ci illumini sulle scelte della nostra vita e cerchiamo di imitare la prontezza e l'entusiasmo di Francesco nell'adempiere alla volontà di Dio. San Francesco, prega per noi.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

SECONDO GIORNO

PROPOSITI

Imitiamo San Francesco nel contemplare la creazione come lo specchio del Creatore;

- ringraziamo Dio per il dono della creazione;

- cerchiamo di avere sempre rispetto per ogni creatura, perché espressione dell'amore del Creatore;

- riconosciamo in ogni essere creato un nostro fratello.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

TERZO GIORNO

PROPOSITI

Francesco, con la sua umiltà, ci esorta

- a non esaltarci né di fronte agli uomini né di fronte a Dio;

- a dare onore e gloria a Dio per quanto Egli opera per nostro mezzo.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

QUARTO GIORNO

PROPOSITI

San Francesco e santa Chiara ci ricordano che

- è necessario trovare il tempo per la preghiera, alimento spirituale della nostra anima;

- la castità perfetta non c'impone di evitare le creature di sesso diverso dal nostro, ma ci chiede di amarle solo di un amore che anticipa su questa terra quell'amore che potremo esprimere pienamente in Cielo dove saremo "simili agli angeli" (Mc 12,25).

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

QUINTO GIORNO

PROPOSITI

San Francesco sosteneva che "si sale prima in Cielo da un tugurio che da un palazzo". Ricercava sempre la santa semplicità e non permetteva che la strettezza del luogo trattenesse le espansioni del cuore. San Francesco, il "poverello di Assisi", con il suo distacco dalle cose di questo mondo nell'imitazione di Cristo, ci ricorda che Gesù volle scegliere per sé e per sua Madre la povertà: è bene essere distaccati dalle cose della terra per essere sempre più protesi verso le realtà del Cielo.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

SESTO GIORNO

PROPOSITO

L’esempio di san Francesco deve farci riflettere sulla necessità di mortificare i desideri del corpo affinché siano sempre subordinati alle esigenze dello spirito.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

SETTIMO GIORNO

PROPOSITO

San Francesco riuscì a superare le difficoltà con umiltà e letizia. Il suo esempio ci esorta a saper accettare anche le opposizioni dei piu vicini e dei più cari quando Dio ci invita per una via che essi non condividono, e a saper accettare anche con umiltà i contrasti nell'ambiente in cui quotidianamente viviamo, ma difendendo con fermezza quanto ci sembra utile per il bene nostro e di coloro che ci stanno vicino, soprattutto per la gloria di Dio.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

OTTAVO GIORNO

PROPOSITO

Chiediamo a san Francesco la sua gioia e serenità nelle malattie, pensando che la sofferenza è un grande dono di Dio e va offerta al Padre pura, senza essere rovinata dai nostri lamenti. Seguendo l'esempio di Francesco sopportiamo le malattie con pazienza senza far pesare il nostro dolore agli altri. Cerchiamo di ringraziare il Signore non solo quando ci dona la gioia ma anche quando permette le malattie. San Francesco, prega per noi.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

**********

NONO GIORNO

PROPOSITO

San Francesco, con il suo esempio di accettazione gioiosa di "sorella morte", ci invita a vivere ogni istante della nostra vita terrena come mezzo per conseguire la gioia eterna che sarà premio dei beati.

GIACULATORIA

- San Francesco, prega per noi.

- Pater, Ave, Gloria

Triduo all'Angelo Custode

26 - 28 Settembre

PRIMO GIORNO  

Angelo mio custode, tu che ti sei degnato di prenderti cura di me, povero peccatore, ti prego ravviva il mio spirito di viva fede, ferma speranza e infinita carità affinché pensi solo ad amare e a servire il mio Dio

- 3 Angelo di Dio


SECONDO GIORNO

 Nobilissimo Principe della Corte celeste che ti degnasti di prenderti cura della mia povera anima, difendila dalle insidie e dagli assalti del demonio perché non abbia mai ad offendere il mio Signore per l'avvenire.

- 3 Angelo di Dio


TERZO GIORNO
Pietosissimo custode dell'anima mia, tu che tanto ti sei umiliato venendo dal cielo sulla terra per impegnare il tuo ministero a favore di un essere così misero come sono io, fa che io sia pienamente persuaso che niente posso senza il tuo potente aiuto e la grazia del mio Signore.

- 3 Angelo di Dio


PREGHIAMO
Amabilissimo mio Custode che in questo mondo hai fatto tanto per la salvezza eterna della mia anima, ti supplico di essermi vicino quando mi troverò sul letto di morte, privo di tutti i sensi, immerso nell'angosce dell'agonia, e l'anima mia starà per separarsi dal corpo e per comparire davanti al suo Creatore. Difendila dai suoi nemici e conducila vincitrice con te a godere per sempre la gloria del Paradiso. Amen

 

Triduo a S. Teresa di Lisieux

28 - 30 Settembre

Recitare ogni giorno del triduo:

 

- O Dio, vieni a salvarmi.
-
Signore, vieni presto in mio aiuto.
-
Gloria al Padre…


1. Eterno Padre che con infinita misericordia ricompensi chi fedelmente ascolta la tua parola, per l’amore purissimo che tua figlia Santa Teresa ebbe per Gesù Bambino, così da obligarti da esaudire in cielo i suoi desideri, poiché lei sulla terra aveva aderito con gioia alla tua volontà, mostrati propizio alle suppliche che per me lei stessa Ti implora, ed esaudisci le mie preghiere accordandomi la grazia che Ti chiedo.

- Pater, Ave, Gloria.

2. Eterno Figlio divino che hai promesso di ricompensare anche il più piccolo servizio reso al prossimo per tuo amore, volgi lo sguardo alla tua sposa Santa Teresa di Gesù Bambino che ebbe tanto a cuore la salvezza delle anime e per quanto ha fatto e sofferto, ascoltala sua promessa di “trascorrere il cielo facendo del bene sulla terra” e concedimi la grazia che con tanto ardore Ti chiedo.

- Pater, Ave, Gloria.

3. Eterno Spirito Santo che hai arricchito con tante grazie l’anima eletta di Santa Teresa di Gesù Bambino, io Ti scongiuro per la fedeltà con cui corrispose ai tuoi santi doni: ascolta la preghiera che per me lei stessa Ti rivolge e accogliendo la sua promessa di “lasciar cadere una pioggia di rose”, accordami la grazia di cui ho tanto bisogno.

- Pater, Ave, Gloria.

Corona Angelica

29 Settembre

Alla recita della Corona angelica sono concesse le seguenti INDULGENZE  accordate da Papa Pio IX (santa congregazione dei Riti, 8 agosto 1851) e oggi modificate secondo la nuova disciplina sulle indulgenze:

1) L'indulgenza parziale ogni volta che si recita la Corona Angelica o si porta addosso detta Corona con l'effige dei Santi Angeli.

2) L'indulgenza plenaria una volta al mese se si reciterà quotidianamente e, confessati e comunicati, si pregherà per la santa chiesa e per il Sommo Pntefice.

3) L'indulgenza plenaria, alle solite condizioni, nelle festività: dell'Apparizione di San Michele (8 maggio), degli Arcangeli (29 settembre) e dei Santi angeli custodi (2 ottobre).

- O Dio, vieni a salvarmi.

- Signore, vieni presto in mio aiuto.

- Gloria al Padre ...


1) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Serafini, il Signore ci renda degni della fiamma di perfetta carità.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


2) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Cherubini, il Signore voglia darci la grazia di abbandonare la via del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


3) Per intercessione di San Michele e del Sacro Coro dei Troni, il Signore infonda nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


4) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste delle Dominazioni, il Signore ci dia la grazia di dominare i nostri sensi e correggere le nostre corrotte passioni.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


5) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


6) Per intercessione di San Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, il Signore non permetta che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


7) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Principati, Dio riempia le nostre anime dello spirito di vera e sincera obbedienza.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


8) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste degli Arcangeli, il Signore ci conceda il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


9) Per intercessione di San Michele e del Coro celeste di tutti gli Angeli, il Signore ci conceda di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei Cieli.

- 1 Pater e 3 Ave al 1° Coro angelico


Si recitiano infine quattro Pater: il 1° a San Michele, il 2° a San Gabriele, il 3° a San Raffaele, il 4° all’ Angelo Custode.


 

Coroncina dell'Angelo Custode

29 Settembre - 1 Ottobre

1 ° GIORNO

Angelo mio Custode, ti ringrazio della speciale premura con cui hai sempre atteso e attendi ai miei interessi spirituali e temporali: ti prego di ringraziare per me la divina Provvidenza che si compiacque di affidarmi alla cura di un Principe eccelso del Paradiso.

- Gloria al Padre...

- Angelo di Dio...

2° GIORNO

Angelo mio Custode, ti chiedo umilmente perdono di tutti i dispiaceri che ti ho dato violando la legge di Dio in tua presen­za, nonostante le tue ispirazioni ed ammonizioni: ti prego di ottenermi la grazia di espiare con la debita penitenza tutte le mie mancanze passate, di aumentare sempre più nel fervore del divino servizio e di avere sempre una grande devozione a Maria Santissima che è Madre della santa perseveranza.

- Gloria al Padre...

- Angelo di Dio...

3° GIORNO

Angelo mio Custode, ti supplico insistentemente di raddop­piare verso di me le tue sante premure, affinché superando tutti gli ostacoli che si incontrano nella via della virtù, giunga a liberarmi da tutte le miserie che opprimono l'anima mia, e, perseverando nel rispetto dovuto alla tua presenza, temendo sempre i tuoi rimproveri e seguendo fedelmente i tuoi santi consigli, meriti un giorno di godere insieme con te e a tutta la Corte Celeste, le ineffabili consolazioni preparate da Dio per gli eletti.

- Gloria al Padre...

- Angelo di Dio...


ORAZIONE

Dio potente ed eterno, che per effetto della tua ineffabile bontà hai dato a tutti noi un Angelo Custode, fa' che io abbia tutto il rispetto e l'amore verso di lui che mi è stato donato dalla tua misericordia e, protetto dalle tue grazie e dal suo potente aiuto, meriti di venire un giorno nella Patria Celeste, per contemplare insieme a lui la tua infinita grandezza. Per Nostro Signore Gesù Cristo. Amen.


 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online