Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Ave Maria

Ave Maria

Papa Francesco

IO STO CON LA CHIESA

www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

Votaci su Net-Parade.it

Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca
Lascia, o Vergine Santa, che io Ti lodi; dammi forza contro i miei nemici

Quando l'amore chiama, seguitelo
anche se ha vie sassose e ripide.
E quando vi parla credete in lui
benchè la sua voce possa disperdere i vostri sogni
come il vento del nord devasta il giardino.

Poichè come l'amore vi esalta così vi crocifigge
e come vi matura così vi poterà.
E vi consegna al suo sacro fuoco
perchè voi siate il pane santo della mensa di Dio.

Tutto ciò compie l'amore in voi
affinchè conosciate il segreto del vostro cuore
e possiate diventare un frammento del cuore della Vita.

L'amore non dà nulla fuorchè se stesso
e non coglie nulla se non in se stesso.
L'amore non possiede nè vorrebbe essere posseduto
perchè l'amore è sufficiente all'amore.

E non pensate di diriger l'amore
perchè se vi trova degni è lui che vi conduce.
L'amore non esidera che consumarsi!

Se amate davvero siano questi i vostri desideri:
destarsi all'alba con un cuore alato
e ringraziare per un altro giorno d'amore;
addormentarsi a sera
con una preghiera per l'amato nel cuore
e un canto di lode sulle labbra.

Kahlil Gibran

Passa tranquillamente

tra il rumore e la fretta,

e ricorda quanta pace

può esserci nel silenzio.

Finchè è possibile

senza doverti abbassare,

sii in buoni rapporti

con tutte le persone.


Dì la verità con calma e chiarezza;

e ascolta gli altri, anche i noiosi e gli ignoranti,

anche loro hanno una storia da raccontare.

Evita le persone volgari e aggressive,

esse opprimono lo spirito.

 

Se ti paragoni agli altri corri il rischio

di far crescere in te l'orgoglio e acredine,

perchè ci saranno sempre persone

più in basso o più in alto di te.

Gioisci dei tuoi risultati così come dei tuoi progetti.


Conserva l'interesse

per il tuo lavoro,

per quanto umile

è ciò che realmente possiedi

per cambiare le sorti del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari

perchè il mondo

è pieno di tranelli.


Ma ciò non accechi

la capacità di distinguere la virtù:

molte persone lottano per grandi ideali

e dovunque la vita è piena di eroismo.


Sii te stesso.

 

Soprattutto non fingere negli affetti

e neppure sii cinico

riguardo all'amore poichè,

a dispetto di tutte le aridità

e disillusioni,

esso è perenne come l'erba.


Accetta benevolmente gli ammaestramenti

che derivano dall'età, lasciando,

con un sorriso sereno, le cose della giovinezza.

Coltiva la forza di spirito

per difenderti contro l'improvvisa sfortuna.

Ma non tormentarti con l'immaginazione.

Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.


Segui serenamente

una disciplina morale

e sii tranquillo con te stesso:

tu sei figlio dell'universo

non meno degli alberi e delle stelle,

tu hai diritto di essere qui.


Perciò sii in pace con Dio,

comunque tu lo percepisca e,

qualunque siano le tue lotte

e le tue aspirazioni,

mantieniti in pace con la tua anima,

pur nella rumorosa confusione della vita.


Con tutti i sogni infranti,

è ancora e pur sempre un mondo stupendo.

Sii attento...Cerca di essere felice.

 

(Manoscritto trovato nell'antica chiesa di S. Paolo a Baltimora nel 1692)

 

   


UN SENSO ALLA VITA

 

L'amore mi si offrì e io
mi ritrassi dal suo inganno;
il dolore bussò alla mia porta
e io ebbi paura;
l'ambizione mi chiamò
ma io temetti gli imprevisti.

Malgrado tutto avevo fame
di un significato nella vita.

E adesso so che bisogna
alzare le vele
e prendere i venti del destino
dovunque spingano la barca.

Dare un senso alla vita
può condurre alla follia
ma una vita senza senso
è la tortura
dell'inquietudine
e del vano desiderio;
è una barca che anela al mare
eppure lo teme.


Edgar Lee Master


Il mio sì   La Generosità
     

Io sono creato per agire
e per essere qualcuno
per cui nessun altro è creato.

 

Io occupo un posto mio
nei consigli di Dio,
nel mondo di Dio:
un posto da nessun altro occupato.

 

Poco importa
che io sia ricco, povero,
disprezzato o stimato

dagli uomini:
Dio mi conosce
e mi chiama per nome.

 

Egli mi ha affidato un lavoro
che non ha affidato

a nessun altro.

 

Io ho la mia missione.

In qualche modo

sono necessario
ai suoi intenti,
tanto necessario al posto mio
quanto un arcangelo al suo.

 

Egli non ha creato me inutilmente.

Io farò del bene,

farò il suo lavoro.

 

Sarò un angelo di pace,
un predicatore della verità
nel posto che Egli

mi ha assegnato
anche senza che io lo sappia
pur ch'io segua i suoi comandamenti
e lo serva nella mia vocazione.

 

John Henry Newman

 

Dai poco

se doni le tue ricchezze,
ma se dai te stesso
tu doni veramente.

 

Vi sono quelli

che danno con gioia
e la gioia è la loro ricompensa.

 

Nelle loro mani Dio parla
e dietro ai loro occhi
egli sorride alla terra.

 

E' bene dare se ci chiedono,
ma è meglio capire
quando non ci chiedono nulla.

 

E per chi è generoso
cercare il povero

è una gioia più grande

che donare,
poichè chi è degno
di bere al mare della vita
può riempire la coppa
alla tua sorgente.

 

E voi che ricevete,

non lasciate
che la gratitudine vi opprima
per non creare un giogo in voi
e in chi vi ha dato.

 

Piuttosto fate che i suoi doni
diventino ali per volare insieme.

 

                Gibran Kahlil Gibran

 

 

 

 

 

 

     

Messaggio di speranza

 

Un uomo disperava dell'amore di Dio.

Un giorno mentre errava sulle colline che
attorniano la sua città, incontrò un pastore.

Questi, vedendolo afflitto, gli chiese:
" Che cosa ti turba, amico?".

" Mi sento immensamente solo".

"Anch'io sono solo,
eppure non sono triste".

"Forse perchè Dio ti fa compagnia".

"Hai indovinato".

"Io invece non ho la compagnia di Dio.

Non riesco a credere nel suo amore.

Com'è possibile che ami me?".

"Vedi laggiù la nostra città? - gli chiese il pastore - Vedi le case? Vedi le finestre?"

"Vedo tutto questo", rispose il pellegrino.

"Allora non devi disperare.
Il sole è uno solo, ma ogni finestra della città,
anche la più piccola e la più nascosta,
ogni giorno viene baciata dal sole.

Forse tu disperi perchè tieni chiusa la tua finestra".

                                                                       Anonimo arabo

Sul palmo della sua mano   MI HAI FATTO SENZA FINE
     

La strada

ti venga sempre dinanzi,
e il vento

soffi alle tue spalle
e la rugiada

bagni l'erba
su cui poggi i passi.

 

E il sorriso

brilli sul tuo volto
e il cielo

ti copra di benedizioni.

 

Possa una mano amica
tergere le tue lacrime
nel momento del dolore.

 

Possa il Signore Iddio
tenerti sul palmo della mano
fino al nostro prossimo incontro
.

 

        Antica benedizione gaelica

 

Mi hai fatto senza fine

questa è la tua volontà.

Questo fragile vaso
continuamente tu vuoti
continuamente lo riempi
di vita sempre nuova.

Questo piccolo flauto

di canna
hai portato per valli e colline
attraverso esso hai soffiato
melodie eternamente nuove.

Quando mi sfiorano
le tue mani immortali
questo piccolo cuore si perde
in una gioia senza confini
e canta melodie ineffabili.

Su queste piccole mani
scendono i tuoi doni infiniti.

Passano le età,
e tu continui a versare,
e ancora c'è spazio da riempire.

 

R. Tagore (da Gitanjali)

     
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online