Condividi Miriam12Stelle:


Citazione spirituale

www.libreriadelsanto.it

 www.libreriadelsanto.it

Firma
anche tu
il libro
degli ospiti
...
Inserisci
Miriam
12
Stelle
tra i tuoi siti preferti...
Grazie!
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Libro in evidenza
Ave Maria

Ave Maria

Papa Francesco

IO STO CON LA CHIESA

www.parrocchie.eu
Categorico: ogni sito la sua categoria e viceversa!
     
 

Votami qui:

 
     

 

Votaci su Net-Parade.it

Aggiungi alla pagina personalizzata di Google
Locations of visitors to this page
Registra il tuo sito nei motori di ricerca
(dal libro "Preghiere con gli Angeli", ed. Shalom)

Il nome Raffaele in ebraico significa: "Dio risana",  "Dio guarisce", ed infatti la devozione popolare, che si fonda su un testo della Bibbia (Tobia 5,4) ed, appunto, sul significato del nome, si è sempre orintata sulla specializzazione di questo arcangelo.

Espressamente nella Sacra Scrittura il nome dell'arcangelo compare solo nel libro di Tobia, dove ha un ruolo importantissimo. In questo libro egli è citato in continuazione, a cominciare dal capitolo 3.

Una prima volta ricorre il nome di Raffaele dopo la preghiera di Tobi e quella contemporanea di Sara, figlia di Raguele, abitante di Ecbatana, nella Media (cfr. Tb 3,16-17).

Dopo di allora è inutile contare le volte che il nome di Raffaele si ripete nel libro. Tuttavia è particolarmente importante quando l'angelo stesso si rivela con queste parole: "Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono sempre pronti ad entrare alla presenza della maestà del Signore" (Tb 12,15).

Raffaele ha pertanto una parte importantissima nel libro di Tobia.

Sotto le sembianze di Azaria, figlio di Anania, si offre di accompagnare il giovane Tobia da Ninive a Rages nella Media. Il primo importante intervento dell'angelo si ha durante la sosta alla sera della prima giornata di viaggio, lungo il Tigri, quando Tobia sta per essere assalito da un grosso pesce. L'angelo allora comanda a Tobia di prendere il pesce, ucciderlo ed estrarne il fiele, il cuore e il fegato: il fiele servirà poi per la guarigione di Tobi dalla cecità, mentre il cuore e il fegato saranno usati per allontanare da Sara il demonio Asmodeo. Giunti a Ecbatana, l'angelo conduce Tobia da Raguel e lo sollecita a chiedere in sposa la figlia Sara, che gli spettava di diritto, essendo il parente più stretto, ma insieme assicurandolo che l'unione con Sara non gli avrebbe recato alcun danno, però istruendolo che, nella prima notte del matrimonio, avrebbe dovto bruciare il cuore e il fegato del pesce, preso lungo il cammino e conservato proprio a questo fine. In questo modo egli sarebbe stato risparmiato dalla misteriosa morte, toccata a sette pretendenti di Sara che lo avevano preceduto nel matrimonio.

Tutti i benefici recati dall'angelo sono esposti sommariamente da Tobia: "Egli mi ha condotto sano e salvo, mi ha guarito la moglie, è andato a prendere per me il denaro e infine ha guarito te!" (Tb 12.3).

Ma l'angelo si svela e chiarisce: "A voi sembrava di vedermi mangiare, ma io non mangiavo nulla: ciò che vedevate era solo apparenza. Ora benedite il Signore sulla terra e rendete grazie a Dio. Io ritorno a colui che mi ha mandato"... E salì in alto" (Tb 12,19-20).

Raffaele dice di essere uno dei sette angeli che sono sempre alla presenza dell'Altissimo, pronti ad eseguire i suoi comandi. Dei sette angeli che stanno al cosptto di Dio, parla pure l'Apocalisse: "Vidi che ai sette angeli ritti davanti a Dio furono date sette trombe" (Ap 8,2).

Facciamo notare che, in tutto il libro di Tobia, Raffaele è presentato sempre con l'attributo di "angelo", mai con quello di "arcangelo". Solo in testi non biblici è detto arcangelo e la tradizione gli attribuisce specifici uffici: Raffaele presiede agli spiriti degli uomini, è patrono dei viaggiatori che ne invocano la custodia come aveva fatto con Tobia, veglia su tutte le ferite e le malattie degli uomini.

Non a caso, infatti, san Raffaele è il protettore dei medici e molti ospedali gli sono dedicati, a dimostrazione del continuo intervento nelle cose terrestri, in merito alla salute dell'anima e del corpo, ad opera di Raffaele.

O GLORIOSO

ARCANGELO


Glorioso arcangelo san Raffaele,

grande principe della corte celeste,

illustre per i doni di grazia e saggezza,

guida dei viandanti per terra e per mare,

consolatore degli infelici

e rifugio dei peccatori,

voglio supplicarti di assistermi

in tutte le mie necessità

e pene di questa vita,

come hai sostenuto il giovane Tobia

nelle sue peregrinazioni.

Poichè tu sei il rimedio di Dio,

voglio pregarti umilmente

di guarire la mia nima

dalle sue numerose infermità

e il mio corpo dai mali che lo affliggono,

se questa grazia mi è concessa.

Voglio chiedere in particolare

un'angelica purezza

così da poter meritare

di essere il tempio vivente dello Spirito Santo.

Amen.

 

A SAN RAFFAELE

PROTETTORE

DEL MATRIMONIO CRISTIANO

 
 
 
 

Divina guida, san Raffaele,

tu che hai trovato una compagna di vita per il giovane Tobia, conducimi nei miei desideri e nelle mie incertezze.

Numerosi pericoli sono sul mio cammino,

sii la mia luce.

E che, grazie alla tua potente intercessione,

trovi colui (o colei)

che Dio ha pensato per me,

per fondare con lui (o con lei)

una vera unione cristiana,

per rendere gloria a Dio

e trovare la mia felicità quaggiù

e nell'eternità.

Amen.


San Raffaele.

Prega per me.

 

 
 

BENEDIZIONE NUZIALE

DURANTE LA SANTA MESSA

(Rituale romano)

 
 
 
  Benedici questa unione, Signore, dall'alto del cielo e, allo stesso modo in cui hai inviato il tuo santo arcangelo Raffaele come messaggero di pace presso Tobia e Sara, figlia di Raguele, degnati di far scendere la tua benedizione su questi sposi, affinchè dimorino nella tua Grazia, perseverino nella tua volontà e vivano nel tuo amore. Pre Cristo nostro Signore. Amen.

 

 
 

A SAN RAFFAELE

ARCANGELO

MEDICINA DI DIO

 
 
 
 

O potente arcangelo san Raffaele, a te ricorriamo nelle nostre infermità, a te che sei l'arcangelo della guarigione. Ottienici quei beni che ci vengono dal Padre misericordioso, dal Figlio, agnello immolato e dallo Spirito Santo, amore.

Siamo convinti che il peccato è il vero nemico della nostra vita; infatti, con il peccato, sono entrate nella nostra soria la malattia e la morte ed è stata offuscata la nostra somiglianza con il Creatore.

Il peccato, che tutto sconvolge, ci distoglie dall'eterna beatitudine a cui siamo destinati.

Davanti a te, o san Raffaele, riconosciamo di essere come dei lebbrosi o come Lazzaro nel sepolcro. Aiutaci ad accogliere la divina Misericordia soprattutto con una buona confessione e poi a mantenere i propositi di bene che facciamo; così si accenderà in noi la speranza cristiana, fonte di pace e di serenità.

Tu, San Raffaele arcangelo "Medicina di Dio", ci ricordi che il peccato turba la nostra mente, oscura la nostra fede, ci rende come ciechi che non vedono Dio, come sordi che non ne ascoltano la Parola, come muti che non sanno più pregare.

Ottieinici una fede perseverante e coraggiosa per essere testimoni credibili del Vangelo nella Chiesa e nel mondo.

Tu vedi che noi cerchiamo tutti i mezzi per curare le nostre malattie e mantenere sani i nostri corpi, ma, comprendono che è sempre il peccato quello che crea un disordine totale anche nel fisico, aiutaci a vivere con sobrietà e nel sacrificio, così che i nostri corpi siano circondati di purezza e di candore, per assomigliare maggiormente alla nostra Madre Celeste, Maria Santissima.

Quello che chiediamo per noi, concedilo anche ai lontani e a tutti coloro che non sanno pregare.

In modo speciale, ti affidiamo l'unità delle famiglie.

Ascolta la nostra preghiera, o "Guida sapiente e benefica", e accompagna il nostro viaggio verso Dio Padre, perchè, insieme a te, possiamo un giorno lodare in eterno la sua infinita Misericordia.

Amen.


Padre Nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

 
 

A SAN RAFFAELE

CELESTE MEDICO

 
 
 
  Celeste medico, arcangelo Raffaele che hai guidato il giovane Tobia attraverso i pericoli di un lungo e difficile viaggio, per riportarlo sano e salvo da suo padre, e rendere a questi la vista del cielo che aveva perso orami da lungo tempo, permetti che ti chieda umilmente di guarirmi dai mali del corpo e dell'anima, di allontanare tutte le cose dannose e di non abbandonarmi in nessun momento del mio pellegrinaggio sulla terra affinchè, sul tuo esempio, possa essere fedele al mio Dio fino al mio ultimo respiro. Amen.  
 

AL PATRONO

DEI VIAGGIATORI

 
 
 
 

San Raffaele arcangelo, protettore di tutti i viaggiatori, accompagnaci con le tue legioni angeliche e liberaci dalle trappole delle potenze delle tenebre.

Quando viaggiamo, proteggi noi, insieme a tutti i nostri compagni di viaggio.

San Raffaele, guida caritatevole dei viaggiatori, tu che, per virtù divina, operi guarigioni miracolose, degnati di guidarci nel cosro del nostro pellegrinaggio terreno e suggeriscici i veri rimedi che potranno guarire la nostra anima e il nostro corpo.

 

Per custodirci nel nostro cammino.

Dio ci ha affidati ai suoi angeli.


San Raffaele, patrono dei viaggiatori.

Prega per tutti noi.

 

 
 

ATTO DI CONSACRAZIONE

A SAN RAFFAELE

 
 
 
 

O San Raffaele, grande principe della corte celeste, uno dei sette spiriti che contemplano senza sosta il Trono dell'Altissimo, io (nome), in presenza della Santissima Trinità, di maria Immacolata, nostra Regina e Regina dei nove cori degli angeli, mi consacro a te, per essere uno dei tuoi serviori in tutti i giorni della mia vita.

O santo arcangelo, gradisci la mia offerta e ricevimi tra le file dei tuoi protetti, che conoscono per esperinza il valore del tuo patronato.

Guida dei viaggiatori, dirigimi durante il pellegrinaggio di questa vita. Protettore di coloro che si trovano in pericolo, liberami da tutte le insidie che possono minacciare il mio corpo e la mia anima.

Rifugio degli infelici, soccorrimi nella mia indigenza spirituale e fisica. Consolatore defli afflitti, dissipa il dolore che tine il mio cuore oppresso e il mio spirito nell'angoscia.

Medico dei malati, guarisci le infermità della mia anima e conservami la santità, affinchè la impieghi per servire in modo più fervente il nostro comune Signore.

Protettore delle famiglie, getta sui miei uno sguardo di bontà, affinchè i miei familiari e i miei beni provino l'effetto della tua custodia.

Protettore delle anime tentate, liberami da tutte le suggestioni dell'infernale nemico e non permettere che io cada mai nella sua rete.

Benefattore delle anime caritatevoli, per gioire della tua protezione benevola, prendo in tua presenza la risoluzione di non negare mai il mio aiuto agli altri fratelli, per quanto è possibile alle mie umane risorse.

Accetta la mia umile offerta, o santo arcangelo, e fammi la grazia di gustare durante tutta la mia vita e al momento della mia morte, gli effetti della tua protezione e della tua assistenza. Amen.

 

 
 

INNI A SAN RAFFAELE

ARCANGELO

 
  (1)
 
 

Perdona, o Cristo, i tuoi umili servitori

per i quali la Vergine, loro patrona,

implora la clemenza del Padre,

al tribunale della tua Grazia.

Vieni in nostro aiuto, o arcangelo san Raffaele

che fai conoscere i rimedi di Dio:

debella la malattia dei corpi,

porta la santità alle anime.

E voi legioni benevole,

divise in nove cori,

uccidete i mali passati,

presenti e futuri.

Allontanate gli infedeli

dalle terre dei credenti,

affinchè l'unico Pastore

ci cinduca tutti all'unico ovile.

Gloria sia a Dio Padre,

che guarda attraverso i suoi angeli

coloro che il figlio ha riscattato,

e che lo Spirito Santo ha unto. Amen.

 
(2)

Guida divina, Raffaele,

ricevi con bontà l'inno

che canta le nostre suppliche

a te dedicate dalle nostre voci gioiose.

Dirigi la nostra corsa verso la salvezza,

sostieni i nostri pasi

affinchè non deviamo mai

lungo il cammino verso il cielo.

Guardaci dall'alto;

con la luce scintillante del cielo

che viene dal Padre delle lcui,

riempi le nostre anime.

Rendi la salute ai malati,

dissolvi la notte dei ciechi;

cacciando i mali dei corpi,

rendi ai cuori il vigore.

Tu che hai ripreso la grande battaglia,

confondi il nemico orgoglioso;

contro gli spiriti ribelli

dacci la forza,

aumenta in noi la grazia.

gloria a Dio Padre

e al suo unico figlio

e allo spirito Paraclito,

ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CORONCINA

IN ONORE DI

SAN RAFFAELE ARCANGELO

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre

Invocazione allo spirito Santo

Credo

 

San Raffaele, sublime spirito della corte celeste e fedele guida delle anima belle, che per ordine di Dio hai preso sembianze umane per custodire il giovane Tobia, condurlo sano e salvo a Rage di Media e ricondurlo alla casa paterna, glorioso arcangelo, sii anche la mia guida e il mio custode nel pellegrinaggio di questa vita, affinchè sia liberato da ogni pericolo. Che la mia anima si conservi pura da tutti i peccati e meriti così di essere ammessa alla casa del nostro Padre Celeste, per contemplarlo e amarlo con te per tutta l'eternità.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, tenero protettore degli infelici, che t'incaricasti con angelica carità di riscuotere i dieci talenti depositati da Tobi presso Gabael, degnati di accordarmi la tua protezione in tutte le mie necessità e in tutti i miei affari, affinchè questi siano volti alla gloria di Dio e al bene eterno della mia anima.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, celeste liberatore che strappi le anime alle potenze infernali, in nome di questa bontà che ti fece liberare Sara dal potere di Asmodeo e incatenare questo spirito malvagio nel deserto dell'Alto Egitto, difendimi sempre da tutte le suggestioni e trappole del demonio. Ottienimi da Dio la grazia di uscire sempre vittorioso contro le potenze dell'inferno fino al mio ultiimo respiro.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, amabile consolatore delle anime afflitte, per quella gioia che hai dato ai genitori di Sara salvando la loro figlia dallapotenza del demonio e per quella pace che hai restituito alla loro famiglia, ottieni anche per me la pace del cuore e la gioia dello Spirito Santo, affinchè io conduca una vita costantemente santa fino al mio ultimo respiro.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, zelante difensore di coloro che t'implorano, come hai liberato il giovane tobia dal pesce che minacciava di divorarlo, libera anche me dal male che vorrebbero farmi i miei nemici. Ottieni per loro la grazia di pentirsi e di ritornare sul dritto sentiero della salvezza.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, celeste e prudente medico, inviato da Dio in terra per la salvezza degli uomini, ti supplico, per la guarigione del vecchio Tobi al quale hai procurato la gioia di rivedere il suo amato figlio, di illuminare la mia anima e ottenermi dal Signore che io conosca sempre la sua santa volontà e che la compia perfettamente fino all'ultimo soffio della mia vita.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele, incaricato di portare agli uomini ogni sorta di benedizione, per quell'abbondanza di beni temporali di cui ricolmasti la casa di Tobi, ottieni anche per me dal Signore tutti i beni spirituali e corporali che mi sono necessari per arrivare sicuro e con maggiori meriti alla salvezza eterna.


Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

 

 

TRIDUO

A SAN RAFFAELE

ANGELO DELL'AMORE DIVINO

Da recitarsi pre tre giorni consecutivi senza nterruzione (se, cioè, un giorno ci si dimenticasse di recitarle è necessario rincominciare da capo) a partire dal 26 settembre, o dal 21 ottobre; o tutte le volte che si desidera esprimere la propria devozione a san Raffaele arcangelo o si desidera chiedere una grazia al Signore per sua intercessione.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre

Invocazione allo spirito Santo

Credo

 

San Raffaele, arcangelo, vieni in nostro aiuto con tutti gli angeli, i benevoli servitori. Riversa su di noi l'amore di Dio e dell'Immacolata affinchè, regnando nei nostri cuori, triofino sull'odio e sull'impurità di questo mondo.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele arcangelo, rimedio dell'Amore di Dio, tocca i nostri cuori, noi ti preghiamo, con questo Amore bruciante e non guarire mai questa bruciatura, affinchè rimaniamo sempre sulla via dell'Amore, riuscendo con esso a superare le difficoltà.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

Celeste arcangelo che, innamorato unicamente della gloria di Dio, hai rifiutato le ricompense e gli elogi di Tobi, ottienimi una tale purezza d'intenti da agire sempre in modo soprannaturale e mai per dei motivi umani.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

Glorioso arcangelo, che sei uno dei sette spiriti privilegiati sempre presenti davanti al Trono di Dio e che gli presenti senza sosta le buone azioni e le preghiere delle sue creature, ottienimi di camminare alla santa presenza del mio signore, di perorare presso di lui la causa dei peccatori e di praticare in tutte le cose la carità verso il prossimo.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

Preghiamo:

O Dio, che hai donato il santo arcangelo Raffaele come compagno di viaggio al tuo servitore Tobia e come medico per suo padre cieco, fa' che, rimanendo sotto la sua custodia,siamo protetti durante i nostri viaggi e che, grazie al suo soccorso, guariamo dalle malattie. Amen.

 

 

NOVENE

A SAN RAFFAELE ARCANGELO

 
  Da recitarsi pre tre giorni consecutivi senza interruzione (se, cioè, un giorno ci si dimenticasse di recitarle è necessario rincominciare da capo) a partire dal 20 settembre, o dal 15 ottobre; o tutte le volte che si desidera esprimere la propria devozione a san Raffaele arcangelo o si desidera chiedere una grazia al Signore per sua intercessione.  
  ♥♥♥••PRIMO SCHEMA••♥♥♥  
  (da recitarsi intera per ciascuno dei nove giorni)  
 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre

Invocazione allo spirito Santo

Credo

 

PRIMA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, il tuo intervento nella vita di Tobia ha manifestato il PAdre provvidente, Gesù sollecito Pastore e lo spirito Santo luce e sostegno dei figli di Dio: fa' che nella nostra vita non venga mai meno la nostra speranza in Dio affidandoci serenamente alla sua volontà.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

SECONDA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo,Tobi con le opere di misericordia si attirò la benevolenza di Dio che ti inviò in suo soccorso: fa' che anche noi apriamo il cuore verso chi soffre per attirarci la divina benevolenza.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

TERZA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, il tuo nome significa "medicina di Dio": ti imploriamo di allontanare da noi la cecità del peccato e dell'errore e di ottenerci la guarigione da ogni ferita interiore eo paura o angoscia.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

QUARTA INVOCAZIONE

San Raffale arcangelo, "medicina di Dio": aiutaci a sventare le insidie del maligno per conseguire la salvezza eterna e a superare ogni momento di tristezza con la gioia di chi si sente amato da Dio uno e trino.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

QUINTA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, "medicina di Dio": intercedi perchè rispettiamo il nostro corpo che è tempio della Santissima Trinità, lo preserviamo da ogni impurità, sopportiamo con fortezza ogni sofferenza per amore di Dio e per la salvezza del prossimo.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

SESTA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, che hai guidato il giovane Tobia nel suo viaggio: accompagni i giovani nella ricerca della propria vocazione e aiutali a realizzarla nella purezza e nella preghiera e con il sostegno di santi genitori e validi educatori.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

SETTIMA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, che hai accompagnato Tobia da Sara perchè realizzassero il progetto che Dio aveva su di loro: aiuta i fidanzati  a scoprire e ralizzare il progetto divino e a costruire famiglie sante, caste, aperte alla vita.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

OTTAVA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, che hai aiutato tobia a riscuotere i suoi crediti, assisti le famiglie nelle difficoltà materiali e fa' che ognuno si impegni maggiormente a conquistare le ricchezze che non tramontano, usando i beni terreni con sapienza cristiana.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

NONA INVOCAZIONE

San Raffaele arcangelo, compagno degli uomini nel cammino della vita, conduci noi tutti a Gesù Eucarestia, fonte di ogni guarigione e sorgente di pace, finchè non giungeremo alla gloria, dove potremo lodare e amare Iddio con te che stai sempre davanti al suo trono.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

San Raffaele arcangelo

con la tua luce illuminaci

San Raffaele arcangelo

con le tue ali proteggici

San Raffaele arcangelo

con la tua medicina guariscici

 

Preghiamo:

Degnati, Signore Dio, di inviare in nostro soccorso l'arcangelo Raffaele affinchè, sapendo che si trova in perenne adorazione davanti al tuo trono supremo, presenti le nostre umili preghiere per ottenere le tue grazie. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

  ♥♥♥••SECONDO SCHEMA••♥♥♥  
 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre

Invocazione allo spirito Santo

Credo

 

PRIMO GIORNO

Nobile arcangelo san Raffaele, che dalla Siria alla Media hai accompagnato il giovane Tobia, degnati di accompagnare anche me, anche se peccatore, nel pericoloso viaggio che ora sto facendo dal tempo all'eternità.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

SECONDO GIORNO

Sapiente arcangelo san Raffaele, che camminando presso il fiume Tigri hai protetto il giovane Tobia dal pericolo della morte, insegnandogli la maniera di impadronirsi di quel pesce he lo minacciava, preserva anche l'anima mia dagli assalti di quel mostro che dappertutto mi circonda per divorarmi.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre


TERZO GIORNO

Amoroso arcangelo san Raffaele che, arrivato alla Media col giovane Tobia, sei andato tu stesso nella città di Rages per riscuotere da Gabael la nota somma di cui era debitore, sii, ti prego, mediatore dell'anima mia presso il signore, al fine di ottenermi la totale remissione dgli enormi debiti da me contratti con la sua tremenda giustizia.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

QUARTO GIORNO

Potente arcangelo san Raffaele, che hai liberato la buona Sara dall'immondo Asmodeo, costringendolo a far rotrno nei suoi abissi, libera anche l'anima mia dall'avarizia, dalla superbia, dalla collera, dalla libidine, dalla gola, dall'accidia e da tutte le altre passioni che, a somiglianza dei demoni, la tiranneggiano continuamente, e fa' che, liberata finalemnte, non abbia modo di ricadere sotto quell'ignobile dominio.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

QUINTO GIORNO

Benigno arcangelo san Raffaele, che hai procurato alla buona Sara la felicità, favorendo il suo matrimonio con Tobia, dopo averla liberata salla schiavitù del demonio, fa' che anche l'anima mia, liberata dalla tirannia delle passioni, si unisca come una sposa al suo Gesù, coi vincoli di una fede sempre viva e di una carità sempre più ardente.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

SESTO GIORNO

Pietoso arcangelo san Raffaele che, con prodigio straordinario, hai ridonato al cieco tobia il prezioso dono della vista, libera, ti prego, l'anima mia dalla cecità che l'afflige e la disonora affinchè, conoscendo le cose nel loro vero aspetto, non si lasci mai ingannare dalle apparenze, ma cammini sempre nella via dei divini comandamenti.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

SETTIMO GIORNO

Generoso arcangelo san Raffaele che, dopo aver ricolmato di benefici e di ricchezze la casa di Tobia, hai rifiutato generosamente tutti i tesori a te offerti in segno di riconoscenza, ottienimi, ti prego, un totale distacco dalle cose della terra, affinchè io rivolga tutti i miei sforzi all'acquisto dei beni eterni e inestimabili del paradiso.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

OTTAVO GIORNO

Umile arcangelo san Raffaele, che hai ricusato di ricevere gli omaggi di adorazione a te prestati dalla famiglia di Tobia, ottienimi dal Signore un grande amore verso l'umiltà affinchè, fuggendo tutti gli onori del mondo, riponga tutta la mia gioia nel vivere una vita nascosta in Gesù Cristo.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

NONO GIORNO

Perfetto arcangelo san Raffaele, che stai sempre dinanzi al trono dell'Altissimo a lodarlo, benedirlo, glorificarlo, in atteggiamento di servizio, fa' che anch'io non perda mai di vista la divina presenza, affinchè i miei pensieri, le mie parole, le mieopere, siano sempre dirette alla sua gloria e alla mia santificazione.

 

Padre nostro

Ave Maria

Gloria al Padre

 

Preghiamo:

O Dio che hai affidato Tobia all'arcangelo Raffaele perchè lo accompagnasse nel suo cammino, concdi anche a noi di essere protetti dallo stesso patrocinio. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

  ♥♥♥••TERZO SCHEMA••♥♥♥  
 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre

Invocazione allo spirito Santo

Credo

_________________________________________________________

***PRIMO GIORNO***

AL CORO DEGLI ANGELI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore degli angeli, ai quali hai affidato la custodia degli uomini, ti offro i meriti di questi spiriti sovrani e in particolare quelli del tuo arcangelo san Rafaele, uno dei principi della tua corte celeste, che hai scelto come custode, guida e compagno di viaggio del giovane Tobia, per liberarlo dai pericoli del corpo e dell'anima. Per sua intercessione, ti prego di concedermi la grazia che ti domando con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

_______________________________________________________

 

***SECONDO GIORNO***

AL CORO DEGLI ARCANGELI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore degli arcangeli, ai quali hai affidato i grandi interessi della tua gloria e del bene degli uomini, io ti offro i meriti di questi spiriti diligenti e in particolare del tuo arcangelo san Raffaele, che hai inviato come ministro della tua bontà per assistere efficacemente il figlio obbediente di Tobi per l'interesse della sua famiglia. Io ti supplico di accordarmi il suo soccorso nel trattare i compiti che mi vengono affidati, adempiere ai miei doveri e, infine, ottenere la grazia che ti chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

________________________________________________________

 

***TERZO GIORNO***

AL CORO DEI PRINCIPATI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

Dio e Signore dei principati, i quali, per il ministero degli angeli e degli arcangeli, vegliano sulla vita degli uomini secondo le diposizioni della tua divina volontà, ti offro i meriti di questi spiriti zelanti e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che fece conoscere al giovane Tobia le virtù curative del fiele e del fegato del pesce e gli insegnò a condurre santamente la sua vita asieme alla sua sposa Sara.

Ti supplico di inviarmi le ispirazioni di questo santo arcangelo per indicarmi i rimedi spirituali utili alla mia anima, il modo per raggiungere lo stato in cui mi vuole la tua divina provvidenza e per ottenere il favore che io chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

_________________________________________________________

 

***QUARTO GIORNO***

AL CORO DELLE POTENZE

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore delle potenze, alle quali hai donato un potere speciale per combattere i demoni, ti offro i meriti di questi spiriti potenti e quelli del tuo arcangelo san Raffaele a cui hai delegato il potere d'incatenare nel deserto dell'Alto Egitto il crudele ed immondo Asmodeo e quello di preservare anche gli uomini contro le sue abominevoli tentazioni.

Ti supplico di accordarmi la tua grazia e la virtù della purezza in diifesa della mia anima contro le tentazioni di questo pericoloso nemico e di donarmi il favore che ti chiedo, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

_________________________________________________________

 

***QUINTO GIORNO***

AL CORO DELLE VIRTU'

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore delle virtù, attraverso le quali operi i miracoli del tuo potere sovrano, ti offro i meriti di questi spiriti meravigliosi e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che la tua onnipotenza ha delegato per compiere il miracolo di ridare la vista al vecchio Tobia, liberare suo figlio dall'attacco del pesce, vendicare Sara per le calunnie della sua serva e trattare con onore le cose del suo matrimonio.

Ti supplico di compiere nella mia anima, attraverso le mani del tuo arcangelo, il miracolo di aprire gli occhi alla luce, affinchè ti possa conoscere meglio. Ti prego di guidare i miei passi nel cammino verso il cielo, di donarmi la pazienza per sopportare le ingiurie, di aumentare la mia fiducia nel tuo aiuto. Degnati anche si accordarmi ciò che ti chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

_________________________________________________________

 

***SESTO GIORNO***

AL CORO DELLE DOMINAZIONI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore delle dominazioni, incaricato di controllare gli altri angeli inferiori, sempre sottomesse alla tua volontà "veloci" nell'eseguire i tuoi ordini, ti offro i meriti di questi spiriti eccellenti e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che, pur essendo uno dei primi spiriti celesti, si umiliò fino a prendere le sembianze di un servitore per divenire la guida del giovane Tobia, ricondurlo dalla sua famiglia, insegnargli a rendere a suo padre i doveri della pietà filiale e a governare pacificamente sulla propria famiglia.

Ti supplico di accordarmi una pronta e perfetta obbedienza ai miei superiori e la grazia che ti chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

________________________________________________________

 

***SETTIMO GIORNO***

AL CORO DEI TRONI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore dei troni, sui quali riposa la tua divina maestà come su una sedia della tua gloria, ti offro i meriti di questi spiriti sublimi e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che, dopo le fatiche e i pericoli del lungo viaggio in cui accompagnò Tobia, lo ricondusse al riposo della sua casa facendolo gioire, assieme alla sua famiglia, dei beni che sotto la sua prudente guida aveva loro procurato.

Ti supplico di accordarmi il riposo e la pace che si gustano sotto la protezione della tua divina Provvidenza e di soddisfare la richiesta che ti faccio con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

_________________________________________________________

 

***OTTAVO GIORNO***

AL CORO DEI CHERUBINI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore dei cherubini, che hai ornato di una scienza eccellente, io ti offro i meritti di questi saggissimi spiriti e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che, con un'ammirevole prudenza, manifestò la sua vera natura ai due Tobia, rivelò loro i tuoi sovrani segreti, li lasciò poi nell'estasi della sua conoscenza e penetrati di un santo timore.

Ti supplico di illuminare la  mia intelligenza con la luce del tuo santo arcangelo, affinchè arrivi alla vera scienza che consiste nel saperti servire, nel compiacerti e nel temerti come un vero figlio. Accordami anche la grazia che ti chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

________________________________________________________

 

***NONO GIORNO***

AL CORO DEI SERAFINI

 

Atto di dolore

 

Umile richiesta

Glorioso arcangelo san Raffaele, che sei uno dei sette principi che assistono il trono dell'Altissimo, ottienimi dal Signore la grazia che chiedo con questa novena, se è conforme ai disegni di Dio. Altrimenti cambia la mi arichiesta e implora per me dal nostro Dio solo ciò che è per la sua gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

Preghiera del giorno

O Dio e Signore dei serafini, che ti amano con un amore così ardente, ti offro i meriti di questi spiriti brucianti e in particolare quelli del tuo arcangelo san Raffaele che, per la fede della sua ardente carità, infiammò i cuori di tutta la famiglia del vecchio santo Tobi di ardente desiderio di servire la tua divina Maestà e di riconoscenza per i benefici ricevuti dalle tue mani paterne.

Ti supplico, brucia col tuo divino Amore, la freddezza della mia volontà, alimenta nel mio cuore la fiamma della perpetua gratitudine per le tue buone opere e della perseveranza nel cammino della virtù.

Infine, accordami la grazia che ti chiedo con questa novena, per la tua più grande gloria e per la mia salvezza.

Amen.

 

3 Padre nostro

3 Ave Maria

3 Gloria al Padre

 

Preghiera a san Raffaele

Glorioso principe del cielo, san Raffaele, grande per i beni della natura e ammirabile per i doni della grazia, tu che brilli di carità e saggezza nel servizio che hai sempre reso agli uomini, fai ricadere il tuo potere contro i nostri nemici e difendici dai loro attacchi. tu, così umile nella tua grandezza, liberaci dallo spirito dell'orgoglio.

Medicina di Dio, guarisci le infermità della nostra anima e del corpo. Fa' che, guidati dalla tua luce, custoditi dalla tua protezione, istruiti dalla tua saggia direzione, otteniamo di essere l'oggetto della tua ardente carità come il giovane Tobia e proteggici dalle passioni malvage come hai fatto con Sara.

Poichè il grande accecamento degli uomini è il loro amor proprio disordianto, apri gli occhi della noatra anima come hai fatto con quelli fisici del vecchio Tobi.

Sii per noi, come per quella famiglia, il protettore e l'amministratore dei nostri beni spirituali e temporali.

Per il tuo amore per  gli uomini, guidaci attraverso gli irti sentieri della nostra vita e conducici al santo amore di Dio, affinchè possiamo perseverare nel servizio e nella gloria dell'Altissimo. Infine, ti supplichiamo di ottenerci la grazia che noi chiadimo con questa novena, se questa è per la gloria del Signore e a vantaggio della nostra anima.

Amen.

(Esprimere adesso la grazia desiderata)

 

Preghiera alla Regina degli angeli

sovrana del cielo e Regina dei nove cori degli angeli. Maria Immacolata, degna Madre del mio Salvatore Gesù Cristo, tempio vivente della Divinità, tesoriera delle sue grazie, noi crediamo e confessiamo tutto ciò che gli angeli e i santi credono e confessano riguardo alle tue prorogative. Noi ci uniamo a tutte le lignue che in te e per te s'innalzano alla Divinità. Poichè la potenza divina ci invia a te come centro della sua bontà e come strumento della sua misericordia, noi cadiamo ai tuoi piedi. Regina degli angeli e avvocata degli uomini, pieni di fiducia nel tuo materno amore.

Sii la consolazione nelle nostre cadute e la nostra forza per vincere le funeste influenze delle nostre passioni. O Regina delle celesti gerarchie, ti supplichiamo, in nome dei nove cori degli angeli, di ottenere dal tuo divino Figlio l'esaltazione del suo santo nome in tutte le parti del modno, la salvezza delle anime, l'estirpazione delle eresie, l'umiliazione del pricnipe delle tenebre, la diffusione universale della Santa Chiesa, la pace e la concordia tra i principi cristiani, affinchè lodiamo insieme il santo nome di Gesù, nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Orazione finale

Invia, o Dio, il tuo arcangelo medico Raffaele con il rimedio per ristabilire la santità dell'anima e del corpo, spandi il dono della tua celeste Misericordia e riduci in noi le fore opposte, affinchè possiamo gioire della tua bontà, anche se non la meritiamo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

 

 

 

 

LITANIE

A SAN RAFFAELE

 
 

Signore pietà

Cristo pietà

Signore pietà

 

Cristo ascoltaci

Cristo esaudiscici

 

Padre del cielo che sei Dio

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo che sei Dio

Trinità Santa unico Dio

 

Santa Maria, Regina degli angeli

San Raffaele

San Raffaele, colmo della misericordia di Dio

San Raffaele, adoratore perfetto del Verbo divino

San Raffaele, terrore dei demoni

San Raffaele, sterminatore dei vizi

San Raffaele, rifugio nelle avversità

San Raffaele, guida dei viaggiatori

San Raffaele, consolatore dei prigionieri

San Raffaele, gioia degli afflitti o infelici

San Raffaele, pieno di zelo per la salvezza delle anime

San Raffaele, nella fame, la peste e la guerra

San Raffaele, medicina celeste

San Raffaele, angelo della pace e della prosperità

San Raffaele, guida sicura nella via delle virtù e della santificazione

San Raffaele, principe santissimo della Gerusalemme Celeste

San Raffaele, protettore dell'innocenza dei bambini

San Raffaele, soccorso di tutti coloro che implorano la tua assistenza

San Raffaele, che sei stato la guida e la consolazione di tobia durante il suo viaggio

San Raffaele, di cui le Scritture fanno l'elogio: "Raffaele, il santo angelo del Signore, fu inviato per guarire Tobia e Sara"

San Raffaele, avvocato nostro
 

Signore pietà

Cristo pietà

Signore pietà

 

Cristo ascoltaci

Cristo esaudiscici

 

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

abbi pietà di noi

 

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

prega per noi

 

prega per noi

prega per noi

prega per noi

 

prega per noi

 

prega per noi

 

prega per noi

 

prega per noi

 

prega per noi

 

 

prega per noi

prega per noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo    perdonaci, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo    esaudiscici, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo    abbi pietà di noi.

Prega per noi, san Gabriele                              il Signore nostro Dio.

 

Preghiamo:

O Dio, che hai inviato il beato arcangelo Raffaele come guida per il giovane tobia, tuo servitore, e come suo custode nelle vicissitudini e nei pericoli del cammino e della vita, accordaci, ti preghiamo, il suo aiuto e la sua protezione, per evitare i pericoli della vita presente e per meritare di giungere alla felicità del cielo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

 

 

SAN RAFFAELE OGGI:

DUE PROPOSTE

PER GLI SPOSI CRISTIANI

 

Ispirandoci al libro di Tobia e dopo aver contemplato l'icosa di san Raffaele arcangelo, in questa crisi attuale della famiglia, non possiamo non sentire raccomandabile e urgente una devozione semplice ed efficace a questo arcangelo, protettore dell'unione e della santità familiare.

Abbiamo provato perciò a renderla attale, oltre che con gli strumenti necessari della preghiera, con due proposte "operative", di carattere spirituale. Esse sono rivolte del Vangelo e possono essere estese a tutti coloro che vogliono pregare per le famiglie.

 

1. L'ora di san Raffaele

Il matrimonio tra due giovani suscita in amici e parenti il desiderio di dimostrare l'affetto e la partecipazione anche con un gesto tangibile: il regalo.

Purtroppo nella nostra società consumistica, questo aspetto e le altre manifestazioni esteriori rischiando di soffocare lo spirito di questo sacramento che trae il suo significato e la sua efficacia solo da Dio.

allora, perchè non donare a Dio e agli sposi un'ora di tempo in cui mettere al centro Gesù Eucarestia, con tutta la sua potenza di amore misericordioso?

Da lui riceviamo grazia su grazia! In occasione della Messa nuziale, si offre prima di tutto al Signore la nuova famiglia, poi, in un tempo opportuno, si chiedono a lui le grazie necessarie per il cammino spirituale degli sposi, perchè siano dono per tutti e conseguano l'eterna salvezza, compiendo sempre il volere divino.

Si chiedono anche le grazie necessarie per i figli che Dio vorrà concedere alla famiglia appena formata.

Questa "ora di San Raffaele" può essere praticata anche da tutti coloro che pregano per il bene e l'unità delle famiglie; privatamente o comunitariamente.

 

2. I giorni di San Raffaele (Tb 8,4-9)

Tobia e Sara sono, in questa iniziativa, i maestri degli sposi cristiani. Un viaggio di nozze può essere una evasione dalla realtà, uno stordirsi nel consumismo, invece di una preziosa occasione per conoscersi veramente e costruire insieme un progetto di vita cristiana.

Come fecero Tobia e Sara prima di divenire "una cosa sola", dopo il matrimonio, per realizzare una unione spirituale nella preghiera, si suggerisce agli sposi un preludio dell'unione fisica e dei cuori. Vengono proposti alcuni giorni di preghiera in comune per chiedere a Dio grazia e protezione. Questi giorni costituiranno certamente un'esperienza meravigliosa che lascerà una traccia indelebile nella loro vita.

Potranno essere trascorsi nell'intimità del focolare domestico oppure si può programmare un pellegrinaggio o un ritiro spirituale, che comunque lascino sempre ampio spazio alla prehiera a due.

Sarà bello poter riprendere questa esperienza in altri momenti della vita matrimoniale: in occasione di eventi particolari o di scelte importanti da compiere, quando si voglia ringraziare il Signore per qualche dono ottenuto o quando si voglia invocarlo in momenti di difficoltà o di crisi.